Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Suite

20. Bianco - varianti | Poesia in technicolor

Ascolta l'audio
Con Maria Grazia Calandrone Quest'anno, nel mese dedicato alla poesia, indaghiamo come poeti di ogni luogo e tempo, fino alla più radioattiva contemporaneità, abbiano affrontato e affrontino i colori del proprio mondo

Clicca sui colori, uno nuovo ogni giorno fino al 21 marzo, per ascoltare i ventuno viaggi nella poesia di ogni tempo e luogo, seguendo un filo, multicolore fino alla trasparenza.

                    

Poesie di Sandro Penna (latte), Rocco Scotellaro (latte), Luigi Di Ruscio (neve), Stephen Dobyns (pane bianco), Sherko Bekas (cera), Silvia Bre (fantasma), Albert Camus (perla)

Sandro Penna

in Poesie, a cura di Cesare GARBOLI, Garzanti, Milano 2000
Un bicchiere di latte ed una piazza
col monumento. Un bicchiere di latte
dalle tue dolci sporche nuove mani.

Rocco Scotellaro | “Poesia” n. 342
Già si sentono le mele odorare

Già si sentono le mele odorare
E puoi dormire i tuoi sonni tranquilli,
non entra farfalla,
la colomba della sera,
a prendere il giro attorno al lume.
Ma non ho mai sentito tante voci
insolite salirmi dalla strada 
i giorni ultimi di ottobre,
il padre m’inchiodava la cassa,
la sorella mi cuciva le giubbe
ed io dovevo andarmene a studiare
nella città sconosciuta!
E mi sentivo l’anima di latte
alle dolci parole dei compagni 
rimasti soli e pudichi alle porte.
Ora forse devo andarmene zitto
senza guardare indietro nessuno,
andrò a cercare un qualunque mestiere.
Qui uno straccio sventola sui fili
e le foglie mi vengono a cadere
dalle mele che odorano sul capo.

Luigi Di Ruscio | da L’ultima raccolta, 2002
CXVIII

l’ultima poesia iscritta tanto faticosamente
riprendere fiato ad ogni parola
squadrare sul vocabolario quella parola introvabile
il tutto era così luminoso intatto e mi sentivo sporco 
                                                              contaminato
tutta quella neve esposta ad un sole precoce
tutta questa gente esposta alla morte
vivrai una vita immortale
solo se vivi continuamente nel consueto nell’ovvio
muore chi è veramente vivo ed è continuamente 
                                                            nell’irripetibile
le ripetizioni l’ovvio il consueto sono cose senza tempo
                                                                        eterne 
chi vive veramente è in una estrema fragilità
il miracolo è avvenuto la cosa non sarà più ripetuta
appena si è mostrata è finita per sempre 

Stephen Dobyns in Confessione,
Velocities Tradotto da Francesco Randazzo 
INazista dentro di me pensa sia il momento di farsi carico.
Di tutto il disastro del mondo; la gente è pazza.
Il Nazista dentro di me vuole sbarrare le finestre,
mettere nuove serrature alle porte. C'è troppa
aria fresca, troppo andare e venire.
Il Nazista dentro di me vuole più rispetto. Vuole
un'unica telecamera, un unico conto bancario,
l'unica ragazza veramente bella. Il Nazista dentro di me
vuole essere padrone del traffico e dei semafori.
La gente guida troppo veloce; prendono troppo spazio.
Il Nazista dentro di me pensa che la gente stia diventando
impunita. Vuole essere il boss delle banane, il boss del pane bianco.
Il Nazista dentro di me vuole uniformi per tutti.

Sherko Bekas 
Si vede una donna,
dall’altro capo della solitudine!
È una donna o un alberello? 
Si vede una donna, dall’altro capo, 
dall’altro capo della solitudine, 
si vede un unico albero, spogliato, spogliato, 
è una donna?  
O è un albero con le labbra asciutte? 
No! È un albero, 
un albero della sete, 
un albero della sterilità. 
No! È una donna, 
una donna della tribù della nebbia, 
una donna di cera spenta, 
una donna d’ossa del buio. 

Silvia Bre
Per l'attimo in cui non han saputo 
più chi erano
e hanno lasciato entrare in loro tutti.
Da qui la riva è una fantasia, un fantasma
che ci ha deposto al largo per lasciarsi guardare
e intanto si rintana sul fondale, il mare
invade tutto il lago.
Ad avvistare la scena
solo queste parole.

Albert Camus | Mediterraneo
Traduzione di Roberto Rossi Precerutti tratta da “Poesia” numero 255 
Nel vuoto sguardo dei vetri, ride il mattino
Con tutti i suoi denti azzurri e scintillanti,
Gialli, verdi e rossi, ai balconi si cullano le tende.
Ragazze dalle braccia nude stendono panni.
Un uomo; dietro una finestra, il binocolo in mano.
Mattino chiaro dagli smalti marini,
Perla latina dalle liliali lucentezze:
Mediterraneo

Ascolti musicali tratti da:
Scherzo and Trio di Penguin Cafè Orchestra
Summa per archi di Arvo Part
Arc en ciel di Gyorgy Ligeti
Massig Bewegt di Anton Bruckner Deutsches Symphonie-Orchester Berlin feat. S/QU/NC/R

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Panorama: i concerti e gli spettacoli in giro per l'Italia

Panorama: i concerti e gli spettacoli in giro per l'Italia

19/07/2019

Oreste Bossini con Paolo Verri per Matera vista dalla luna | con Marco Sollini per International Music Festival - Armonie della sera ad Ancona | con Luigi Piovano per Mozart ad alta quota a Selvarotonda con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Panorama: i concerti e gli spettacoli in giro per l'Italia

Panorama: i concerti e gli spettacoli in giro per l'Italia

18/07/2019

Oreste Bossini conduce: con Mimmo Cuticchio per La macchina dei sogni a Palermo | con Michel Balatti per il 56° Cervo Festival | con Maurizio Cocciolito per i Cantieri dell'immaginario a L'Aquila

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Panorama: aspettando la diretta da Euroradio da Montpellier, Opéra Berlioz, Le Corum

Panorama: aspettando la diretta da Euroradio da Montpellier, Opéra Berlioz, Le Corum

17/07/2019

Oreste Bossini conduce aspettando il concerto per il 150° anniversario della morte di Hector Berlioz dal FESTIVAL RADIO FRANCE OCCITANIE MONTPELLIER

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Panorama: gli spettacoli e i concerti in giro per l'Italia

Panorama: gli spettacoli e i concerti in giro per l'Italia

16/07/2019

Oreste Bossini con Riccardo Cecchetti per Virtuso&Belcanto Festival a Lucca I con Silvia Grandi per la Rassegna "Attorno al Museo" a Bologna I con Vera Marenco per La Voce e il Tempo a Genova

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per