Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Pezzi da 90

Pezzi da 90 - Alberto Sordi, il coraggio di essere normale

Ascolta l'audio
"Un santo non fa ridere, un eroe non fa ridere, un codardo è sempre materia di comicità e poi non è detto che la gente, vedendo i propri difetti gettati in ridicolo, non possa emendarsi" (Alberto Sordi)

Alberto Sordi sognava sin da piccolo di fare spettacolo, recitava ovunque, voleva essere un comico. Ma i comici a quell’epoca erano buffi, piccoli, col nasone, lui invece era un ragazzone come tanti. Pensò allora di fare proprio della sua normalità la sua arma vincente: osservava tutti, annotava tic, caratteristiche, difetti, li riproduceva con precisione e un filo di cattiveria. Lo fece prima alla radio, dai microfoni di Radio2 (che a quei tempi si chiamava Rete Rossa). Il successo fu immediato. Pensò di insistere, portando quel personaggio nel cinema nel film “Mamma mia che impressione”. Il successo non fu altrettanto rapido. Il personaggio del “compagnuccio della parrocchietta” che bonariamente prendeva in giro il boy scout degli ambienti cattolici era guardato con diffidenza perché, per quanto paradossale, aveva troppi punti di contatto con la realtà. Sordi non si scoraggiò. Federico Fellini fu tra i primi a credere in lui.  Lo volle come protagonista nello “Sceicco bianco” e poi nei “Vitelloni”. Nel 1959 Sordi e Vittorio Gassman danno vita a una inedita coppia di antieroi nella “Grande guerra” diretto da Monicelli. Un film sulla Prima Guerra Mondiale che sovverte tutti i luoghi comuni, fa discutere e trionfa a Venezia vincendo il Leone d’Oro… 

Ascoltiamo Sordi raccontarsi, svelare con passione inesauribile come di film in film, a poco a poco, trovò la sua strada. Una strada che oggi sembra chiarissima, ma che lui fu il primo a tracciare, vincendo scettiscismo e diffidenza, inventandosi dal nulla quel mix di ferocia e bonarietà, di ironia e malizia da declinare in mille modi diversi, senza stancarsi mai, perché il suo personaggio cresceva, divertiva, e invecchiava con lui, fedele a se stesso, fedele soprattutto al pubblico che non lo abbandonò mai.

Angela Zamparelli

 

Documenti:

Franca Valeri, l’intervistatrice, Gran Varietà, Radio2

Alberto Sordi alla radio, Gran Varietà – Radio2

Alberto Sordi, i suoi inizi, la grande radio, Radio3

Dialogo dal film “La grande guerra” , 1959

Mario Monicelli parla di Alberto Sordi, Mattino Tre, Radio3

Federico Fellini parla di Alberto Sordi, Radio Celluloide, Radio1, 1997

Rodolfo Sonego parla di Alberto Sordi, Radio Celluloide, Radio1, 1997

Dialogo dal film “Il Seduttore”, 1954

Alberto Sordi a Show Down, Radio1, 1978

Alberto Sordi riceve il Leone d’oro alla carriera, 1995

Musiche:

Fili (Ornella Vanoni)

Carcerato (Alberto Sordi)

E va, e va (Alberto Sordi)

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Pezzi da 90 - Lina Wertmuller, la Gian Burrasca del cinema italiano

Pezzi da 90 - Lina Wertmuller, la Gian Burrasca del cinema italiano

26/07/2019

Confessioni, sogni, progetti, risate, di un'artista vera, anticonformista e innamorata del cinema

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Ingmar Bergman,Il cinema come il sogno in uno specchio

Ingmar Bergman,Il cinema come il sogno in uno specchio

11/07/2019

Ingmar Bergman, l'indiscusso maestro svedese dell'introspezione, ha messo in scena al cinema e a teatro la Grande Commedia umana come pochi altri al mondo.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Vittorio De Sica, il desiderio di essere veri

Vittorio De Sica, il desiderio di essere veri

02/07/2019

Vittorio De Sica era fiero di aver contribuito ad insegnare al mondo a fare cinema.Ancora oggi la sua lezione resta fondamentale per chiunque voglia accostarsi a questa forma di arte.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Pezzi da 90 - Stanlio e Ollio, i fanciulli della risata

Pezzi da 90 - Stanlio e Ollio, i fanciulli della risata

09/05/2019

Forse il pubblico amava noi e le nostre comiche perché ci avevamo messo dentro tanto amore (Stan Laurel)

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per