Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Vite che non sono la tua

Michelina De Cesare

Michelina De Cesare
Ascolta l'audio
"Briganti e brigantesse nell'Unità d'Italia" di Nello Del Gatto - Michelina De Cesare
Domenica 13 gennaio
"Briganti e brigantesse nell'Unità d'Italia"
di Nello Del Gatto
Michelina De Cesare
 
Nata a Caspoli (frazione di Mignano) il 28 ottobre del 1841, muore  a Mignano Monte Lungo il 30 agosto del 1868.  
Nata poverissima, sin da bambina aveva commesso furti nella frazione di Caspoli, come testimoniano le autorità dell’epoca.  Nel 1861 sposò il bandito Rocco Zenga e divenne uno dei leader della banda armata che usava la tattica della guerriglia, con azioni effettuate da piccoli gruppi che, concluso l'attacco, si disperdevano alla spicciolata per riunirsi in seguito in punti prestabiliti. 
La banda di Michelina, talvolta singolarmente, talvolta in unione ad altre note bande locali, operò per parecchi anni, se ne hanno prove dal 1862 al 1868, come appare in una nota del sindaco, nel territorio tra le zone montuose di Mignano e i paesi del circondario.
Questa donna però viene ricordata per il fatto che fece uso della fotografia per una sorta di propaganda ideologica, dove si fece ritrarre in un costume tradizionale da contadina, come ce ne sono ancora sul Matese, gruppo montano non lontano da questi luoghi,armata di fucile e pistola, a dimostrare che lei donna era un capo e forse fu per questo che il suo cadavere nudo, come quello dei compagni presenti al momento della cattura, venne fotografato ed esposto sulla pubblica piazza.
Il volto della donna appare profondamente sfigurato e tumefatto, come se avesse subito percosse, tali da aver generato l'opinione che fosse morta sotto tortura.
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Brian Jones

Brian Jones

25/10/2020

" Fattore J 27. Leggende e superstizioni delle grandi stelle del rock" di Dario Salvatori

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Janis Joplin

Janis Joplin

24/10/2020

" Fattore J 27. Leggende e superstizioni delle grandi stelle del rock" di Dario Salvatori

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Mariele Ventre

Mariele Ventre

18/10/2020

"Maestri di vita, maestri d'amore. Quattro pedagogisti italiani" di Francesco Neri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Teresa Mattei

Teresa Mattei

17/10/2020

"Maestri di vita, maestri d'amore. Quattro pedagogisti italiani" di Francesco Neri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per