Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Prima pagina

PRIMA PAGINA del 28 gennaio 2019

Ascolta l'audio
con Andrea Fabozzi

“Esci il cane”. Perché la Crusca lo sdogana

 
Ha suscitato scalpore una mia risposta sul sito dell’Accademia della Crusca a molte domande che chiedevano se è lecito usare l’espressione “siedi il bambino (sul seggiolino, sul divano ecc.)”. Questo uso, registrato da anni sul Grande Dizionario dell’italiano moderno di Tulio De Mauro, dà al verbo sedere il significato di “mettere seduto, fare sedere”, cioè sintetizza in una sola parola le due che a rigore di norma dovremmo usare: metti a sedere il bambino, fallo sedere ecc. Insomma ha una sua funzionalità e praticità, tant’è vero che, come ampiamente attestato, si adopera nel linguaggio domestico (il bambino piange e la mamma urla al papà imbranato: “Ma siedilo lì!” e in quello pratico (manuale di istruzioni dei seggiolini sulle automobili, guide pediatriche ecc.). In questi ambiti è, secondo me, ammissibile, nonostante, come ho previsto, i suoi limiti dal punto di vista grammaticale. 
Poiché l’Accademia della Crusca più che legittimare o proibire vuole però indurre a riflettere, ho cercato di spiegare come mai si verifica questo fenomeno che forza la grammatica tradizionale dell’italiano legando un verbo intransitivo a un complemento diretto (il tradizionale complemento oggetto), introdotto senza il legame di una preposizione (come se fosse transitivo) e ho ricordato che esso riguarda, con diverso grado di diffusione nazionale e quindi di ammissibilità, un po’ tutti i verbi di movimento come salire (“sali il bambino dalla nonna”) o scendere (“scendi il pacco in cantina”) e persino, in usi ancora più reginali e fastidiosi, uscire (“esci il cane”), e, almeno al sud, entrare! Qualcuno ne ha voluto dedurre che io abbia autorizzato gli usi come complemento diretto di tutti i verbi di moto, cosa che non ho scritto e non penso, anche se non si può negare che la norma vada muovendosi (è il caso di dirlo) in questa direzione e del resto non concerne solo l’italiano, ma anche altre lingue, come il francese (in cui assoir è transitivo) o l’inglese (in cui lo è enter). […] 

Nondimeno, ignorando per altro la precisazione del titolo dato al mio intervento dalla consulenza dell’Accademia (Siedi il bambino? No, fallo sedere!) che orientava sulla scelta migliore, c’è stata molta discussione pro e contro. La cosa in sé è positiva non solo perché significa che la gente si interessa e reagisce ai problemi della lingua, ma soprattutto perché da questo è portata a riflettere su di essa. A essere più consapevole delle sue dinamiche. Che è il miglior modo per difenderla.

Vittorio Coletti – la Repubblica
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Prima Pagina del 24 agosto 2019

Prima Pagina del 24 agosto 2019

24/08/2019

con Ettore Maria Colombo

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta PRIMA PAGINA

PRIMA PAGINA

23/08/2019

I giornali del mattino letti e commentati da Ettore Maria Colombo. Del "Quotidiano Nazionale"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta PRIMA PAGINA

PRIMA PAGINA

22/08/2019

I giornali del mattino letti e commentati da Ettore Maria Colombo. Del "Quotidiano Nazionale"

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Prima Pagina del 21 agosto 2019

Prima Pagina del 21 agosto 2019

21/08/2019

con Ettore Maria Colombo

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per