Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Pascal

084: Tutte le volte che abbiamo sbagliato strada

Ascolta l'audio
La festa sbagliata e una salita a mani nude su una parete verticale


Playlist puntate:

STREET SPIRITS - RADIOHEAD
BETTER BE QUIETE NOW - ELLIOTT SMITH
MISTY MOUNTAIN UP - LED ZEPPELIN
HOLOCENE - BON IVER

 

Prima storia: Sbarre di Anna Marescotti

La sera del 19 novembre 2004 partii da casa con la mia Opel kadet club rossa per andare alla festa di laurea di Serena in una villa della provincia di Padova. Prima di andare alla festa dovevo passare a prendere una coppia di amici Uruguacy con il loro bambino, dei miei studenti di italiano che poi erano diventati dei cari amici. Erano già le 22 quando arrivai da loro e, con un ritmo tipicamente sudamericano, verso le 23 mi dissero che era un po' tardi e che non sarebbero venuti alla festa. Solitaria ed indecisa, scoraggiata dalle nebbie novembrine padovane, decido di andare a casa anch'io anche se sono combattuta perché era un venerdì sera ed ero uscita apposta per andare alla festa. Complice la mia nebbia-incertezza, finisco in una strada parallela da cui si uscirà mi dico, e invece no, mi trovo davanti una sbarra che chiude la strada, senza sapere dove sono, nessuna mappa ad indicarmi la posizione. Davanti a quella sbarra, incredula per essermi persa, comincio a piangere lacrime sconsolate pensando alle mie ultime storie e ai miei fallimenti del cuore con uomini di cui mi ero invaghita, uno in particolare, un certo Simpa, che non volevano fermarsi con me. Piango, e lancio la mia richiesta a qualche entità fuori dal finestrino della mia opel, "qual è la strada?", "qual è la strada?", perché io non lo so più. Piango e intanto giro Gloria, la mia Opel, e mi rimetto in strada imboccando, dopo pochi chilometri, il viale giusto che mi porta alla villa. Mi pulisco gli occhi un po' alla meglio ed entro, sperando di incontrare uno sguardo caldo e conosciuto per agganciarmi e sentirmi meno sola. Saluto Serena, le faccio i complimenti per la laurea in scienze sociali e contemplo la bellezza della villa con un salone circolare ed un piccolo davanzale per l'orchestra e poi mi appoggio allo stipite della sala con un bicchiere di prosecco in mano guardando la gente che balla, pensando che è strano, non conosco nessuno, malgrado sia a pochi chilometri da Padova. Ed è allora, lì, che vedo uno buffo con le basette ed i pantaloni a zampa e il colletto azzurro anni 70. Che tipo, penso, è l'unica persona che attrae il mio sguardo. Un attimo dopo mi si avvicina e, chiedendomi se volevo fare un tiro, si presenta, Andrea mi dice ed anche il suo amico, Andrea, facile no? Parliamo un po' ma nella confusione non ci sentiamo molto e ci spostiamo nella sala accanto dove mi racconta, con una erre così pronunciata, di essere di Busseto, di fare l'idraulico e mi spiega come fa il suo lavoro ed io, da sempre attenta agli sprechi del mondo, gli chiedo: ma non c'è un modo per risparmiare l'acqua quando si va in bagno? Ecco così, con una leggerezza inaspettata, legata ad un racconto di bagni e sciacquoni, inizia quella che sarà la mia strada con Andrea, la nostra strada, che dura da 14 anni. Balliamo assieme musiche anni 70 ed io non penso a niente, anche se dentro di me sento che qualcosa o qualcuno mi ha portato lì, e ci diamo appuntamento per la sera dopo perché assieme agli amici Andrea si sarebbe fermato a dormire vicino a Padova a casa di un certo Natale. La sera dopo ci troviamo al Fish Market, un circolo arci, soprannominato da noi fish and chips, e parliamo parliamo, ed io non penso a niente, penso solo che è bello stare accanto a questa persona. Andrea mi racconta delle sue disavventure e della sua operazione che l'ha costretto a stare senza denti per un anno, con una dolcezza e timidezza che non mi capitava di trovare più ed è allora, li, che ci siamo abbracciati, ed io ho seguito la strada che mi ha portato a lui.
 

Seconda storia: La parete

"Sapevo di una variazione di 100 metri che aggirava uno dei punti più difficili della salita. Decisi di saltare la parte difficile e prendere la variazione, nonostante non l'avessi mai scalata. Ma iniziai subito a dubitare di me stesso. Immaginate di essere soli al centro di una parete di 700 metri, a chiedervi se vi siete persi".
Ora raccontiamo la storia di uno dei più grandi arrampicatori viventi. Si chiama Alex Honnold è famoso per le sue arrampicate libere, senza corde di sicurezza. In una bellissima TED Talks racconta di quando, cercando di salire una parete, ha quasi sbagliato strada e quell'errore gli ha fatto capire che doveva diventare un arrampicatore migliore di quanto già non fosse.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta 158: L'esperienza insegna

158: L'esperienza insegna

26/06/2019

Una ragazza alla pari a New York e una coppia che prima di sposarsi fa davvero una scelta non comune

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 157: Dopo lo schianto

157: Dopo lo schianto

25/06/2019

La storia di una grande famiglia e di una sciatrice piena di coraggio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 156: Sopravvivere al tempo

156: Sopravvivere al tempo

24/06/2019

Una ragazza dagli occhi blu mai dimenticata e un subacqueo rimasto senza ossigeno per circa 38 minuti

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 155: Se la vita non è che una menzogna

155: Se la vita non è che una menzogna

20/06/2019

Un gruppo che fa una scoperta e l'ultimo schiavo arrivato negli Stati Uniti su una nave negriera

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per