Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Le ceneri di Angela?

Ascolta l'audio
Il Congresso della Cdu del 7-8 dicembre ad Amburgo, dove verrà scelto il nuovo presidente del partito cristiano-democratico.
Il governo di Berlino durerà davvero fino al 2021? O forse solo fino al 2020? E se, invece, la traballante GroKo non arrivasse nemmeno a metà del 2019, ad esempio sciogliendosi subito dopo le elezioni europee? Più che focalizzarsi sulle questioni interne alla Germania, gli interrogativi di tanti analisti esteri stanno cercando di comprendere come la più o meno prossima uscita di scena di Angela Merkel potrà influire sullo scacchiere internazionale. Un’incognita che sembra preoccupare la stessa Kanzlerin che, non a caso, sembra aver scelto una strategia che le possa eventualmente far guadagnare il tempo necessario per chiudere svariati dossier dal profilo altamente geopolitico. Tuttavia, sarà ugualmente la politica interna a definire gli equilibri oggettivi del futuro prossimo del governo Merkel IV. Decisivo sarà il Congresso della Cdu del 7-8 dicembre ad Amburgo, dove verrà scelto il nuovo presidente del partito cristiano-democratico. Come noto, la delfina prediletta di Merkel è Annegret Kramp-Karrenbauer - spesso chiamata con l’acronimo Akk -, ex primo ministro della Saarland, già nominata alla segreteria generale del partito e quindi ora fra i nomi più quotati per essere investita della leadership della CDU. 

Venerdì 7 dicembre alle 11.00 Luigi Spinola ne parlerà con Agnese Franceschini, giornalista della radio e televisione pubblica tedesca WDR.

E poi andremo in Kosovo, per cercare di capire come la possibile trasformazione delle sue forze di difesa in un regolare esercito, provvedimento che il Parlamento voterà la settimana prossima, potrebbe alterare il già fragile equilibrio dell'area. La Serbia, per esempio, non sembra entusiasta dell'idea e il primo ministro ha annunciato un possibile intervento in caso di voto positivo: ne parliamo con Riccardo Celeghini, caporedattore della redazione Balcani di East Journal che vive in Kosovo. 
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Più Erasmus per tutti

Più Erasmus per tutti

22/02/2019

Secondo l'Agenzia Erasmus+ Inapp, la percentuale di studenti con bisogni speciali che prende parte alle attività di mobilità in Europa è bassa: solo l'1,9% tra il 2014 e il 2017, rispetto al totale dei partecipanti.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Primavera albanese?

Primavera albanese?

21/02/2019

Le proteste in Albania sono state organizzate dal Partito Democratico e dal suo leader Lulzim Basha, che da tempo chiede che il governo si dimetta e che si organizzino le nuove elezioni. Basha ha chiesto ai manifestanti di ritrovarsi giovedì per nuove proteste in piazza. Chi ha la responsabilità di cosa? Chi è immune dalla piaga 'costituente' della corruzione? Chi farà davvero l'attesa e necessaria riforma della giustizia?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta In Russia il futuro è storia

In Russia il futuro è storia

20/02/2019

La scrittrice Masha Gessen compone il ritratto di una storia politica, sociale e intellettuale della Russia di oggi, arrivando inevitabilmente a Putin.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Fuga dall'Egitto

Fuga dall'Egitto

19/02/2019

In Egitto la riforma costituzionale potrebbe permettere al presidente Abdelfattah al-Sisi di governare a vita. Intanto nel paese, a otto anni dalla rivoluzione del gennaio 2011, la popolazione è sottoposta a un attacco senza precedenti contro la libertà d'espressione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per