Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gettoni di Letteratura

Arthur Cravan 5 | Il grande trampoliere smarrito 

Arthur Cravan 5 | Il grande trampoliere smarrito 
Ascolta l'audio
«Se a diciott'anni avessi saputo il latino oggi sarei imperatore – Cosa è più nefasto: il clima del Congo o il genio? – le colture di carote a forma di tomba – il pensiero esce dal fuoco – stelle, disperazione del poeta e del matematico – più vergine e più furioso – a un uomo disciplinato non basta forse, come cambiamento nella vita, sedersi una volta al mese all'altro capo della sua scrivania? Per un attimo ho pensato di firmarmi Arturo I».
Poco più che ventenne, Arthur Cravan aveva cominciato a leggere e a studiare. E sembra condannato a combattere contro quel mondo da cui si sente incompreso, conservando l’animo del pacifista che ripudia la chiamata alle armi. Infatti, il 3 agosto del 1914, quando scoppia la Grande Guerra, diserta, e inizia il suo inarrestabile nomadismo, solcando tutti i mari. Poco dopo il suo sbarco a New York, nel 1917, incontra la poetessa Mina Loy. I due rifiutano di identificarsi in nessuna delle correnti letterarie o artistiche di quegli anni, e meditano di trasferirsi in Messico. Le lettere che Cravan manda a Mina durante i suoi frequenti viaggi sono tra le cose più belle e struggenti che "il poeta dal pugno pesante" scrive. In una di queste dice di essere «l’uomo degli estremi e del suicidio». L’ultima cartolina che le invia termina così: «Addio, addio, addio. A tutto, tutto. La vita è atroce». In una delle sue poesie Arthur Cravan tratteggia quasi un suo ritratto emotivo: «Gasteropode amaro… e sorridevo all’erba / grande trampoliere smarrito / triste di essere un pugile».
Arthur e Mina Loy decidono di fare un viaggio dal Messico, dove si erano trasferiti, all'Argentina, in cerca di fortuna – economica e artistica. Poiché non avevano abbastanza soldi per prenotare il passaggio sulla stessa nave per entrambi e visto che Mina era incinta, per lei prenotano il viaggio su una nave di linea, mentre Cravan parte da solo su una vecchia barca fatiscente che avevano recuperato nella città messicana di Salina Cruz. Cravan in Argentina non è mai arrivato. Inabissandosi, misteriosamente, nei fondali marini. Mina ha cercato sue notizie per anni senza mai trovarne traccia. Decenni dopo, le è stato chiesto da una rivista il suo ricordo più felice: "ogni momento trascorso con Arthur Cravan", rispose lei; il più triste è stato "il resto del tempo". Sulla sua scomparsa sono nate anche delle leggende, c’è chi giura di aver visto Cravan vivo, e si racconta di un misterioso uomo di nome Fabian Hope che, dopo la guerra, si è presentato a Parigi, vendendo dei manoscritti inediti di Oscar Wilde.
Una vita breve e tumultuosa quella di Cravan, un mistero vivente che ha voluto – e saputo – far parlare di sé svanendo nel nulla nel 1918, tanto che qualcuno dubita persino della sua esistenza. In una sua poesia ha scritto: «Quale anima si contenderà il mio corpo? / Sento la musica: ne sarò trascinato? / […] Mentre l’oceano pigro dondola i fumaioli / vedo nel porto, sul ponte dei battelli a vapore, / in mezzo a indistinte mercanzie, / i marinai mischiarsi ai fuochisti; / corpi lucidi come macchine, / […] poi, pronti ad attraversare la città, nella dolcezza delle auto, i pugili e i poeti».

Bibliografia essenziale, per approfondire
Edgardo Franzosini, Arthur Cravan. Grande trampoliere smarrito (Adelphi)
Poeta e pugile Arthur Cravan (Le nubi edizioni)

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Francesco Jovine 1 | Il Molise esiste

Francesco Jovine 1 | Il Molise esiste

06/11/2021

«Sono nato a Guardialfiera (in Molise) il 9 ottobre del 1902. Ho avuto una lieta infanzia e una adolescenza e giovinezza difficili. Ho fatto cattivi studi, in collegi di provincia, inadatti al mio temperamento».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Francesco Jovine 2 | Un intellettuale di origine contadina

Francesco Jovine 2 | Un intellettuale di origine contadina

06/12/2021

A Calena, di marzo, incominciava il sole lungo. Per tutto l'inverno la cresta delle Mainarde, che era a ponente della città, faceva brevi i crepuscoli.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Dickens 1 | La casa con la torre

Charles Dickens 1 | La casa con la torre

08/11/2021

Padre e figlio vanno a passeggio sulla strada tra Gravesend e Rochester, in Inghilterra, e spesso si fermano davanti a una grande casa antica con un torretta bianca e la ammirano.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Dickens 2 | Sette scellini in un cassetto

Charles Dickens 2 | Sette scellini in un cassetto

08/11/2021

Ogni sabato quando prende lo stipendio settimanale alla fabbrica di lucido per scarpe, Charles Dickens, che è ancora un bambino, ha dodici anni, per un attimo prova una sensazione di potenza.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per