Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Non è un Paese per Giovani

C'ERA UNA VOLTA UN BAMBINO

Ascolta l'audio
Ecco fatto. La storia era diversa adesso. Che ci vuole, basta avere fantasia e si arriva ovunque.
C'era una volta un bambino che riusciva a viaggiare nel tempo. Come? Con la fantasia. Andava in America al tempo degli indiani e sedeva con Toro Seduto. Non fumava il calumet della pace solo perché era troppo piccolo, però gli piaceva ballare intorno al fuoco la danza della pioggia e della minestra in brodo. Aveva già capito che quei selvaggi, come li chiamavano i visi pallidi, erano brava gente, e che, se lasciata in pace, avrebbe vissuto secoli di piacevole convivenza coi pionieri, conquistatori dal grilletto facile. È lì che conobbe il razzismo, ma nella sua fantasia non riusciva a capirlo, solo nella realtà si può concepire, e credeva che prima o poi tutti sarebbero diventati amici, invece non fu così: la storia lo diceva. Allora scappò dall'America e volò in Europa, in Germania, negli anni ‘30. Anche lì però conobbe la discriminazione, il popolo ebraico, fatto di commercianti e contabili, veniva perseguitato senza motivo, come gli indiani, solo perché esisteva. Nella fantasia quando una cosa esiste, esiste e basta, non si può cancellare, solo nella realtà questo accade. Il bambino decise di riscrivere la storia e fece morire il piccolo Hitler di difterite, come tanti bambini dell'epoca. Ecco fatto. La storia era diversa adesso. Che ci vuole, basta avere fantasia e si arriva ovunque. Un mondo senza Hitler, pensateci bene. Che sarebbe successo? Senza la seconda guerra mondiale. Il bambino con la sua fantasia, era in grado di concepirlo. E volò via di nuovo, in Africa ai tempi degli schiavi, nei paesi arabi, in Cina, dove le persone venivano trucidate, torturate e perseguitate solo per appartenenza religiosa o politica o semplicemente per una razza diversa. Nel mondo della fantasia Lampedusa resta un'isola meravigliosa e Pozzallo solo un porto turistico. Quel bambino non è solo un ingenuo, cari ascoltatori, quel bambino è anche un giudice di ciò che vede e sente e, quando va nel suo mondo, esprime sentenze e s'immagina una vita senza troppe ingiustizie, compreso il razzismo. I bambini d'istinto non lo sono ma lo diventano se condizionati dalla realtà. Nella fantasia si può fare un governo stabile, si può risolvere il problema dell'immigrazione senza dire stupidamente come ho sentito dei rom: perché anche loro non devono pagare le bollette della luce, dell'acqua e del gas, come tutti gli italiani? Ma come ragionate? Ma vi pare possibile risolvere questo problema con le bollette della luce? Ma se non pagano le tasse nemmeno gli italiani volete far pagare le bollette agli zingari? Ecco perché esiste la fantasia, ecco perché quel bambino preferisce vivere con la testa per aria, perché nella realtà c'è qualcosa che non gli torna, lui non sa cosa, ma non riesce a mettere insieme i pezzi e allora vola via, nel suo mondo fatto di amicizia, di super eroi e di eguaglianza, e si diverte a far funzionare una società perfetta, cosa che noi qua, non saremo mai in grado di fare.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI 'IL MEGLIO DI'

NON E' UN PAESE PER GIOVANI 'IL MEGLIO DI'

15/12/2018

Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

14/12/2018

Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta NON E' UN PAESE PER GIOVANI

NON E' UN PAESE PER GIOVANI

13/12/2018

Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Vincenzo Salemme , il teatro e i riti scaramantici

Vincenzo Salemme , il teatro e i riti scaramantici

12/12/2018

Non e' un paese per giovani. Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per