Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Wikiradio

Emma Gramatica

Ascolta l'audio
Emma Gramatica, raccontata da Laura Mariani
L’ 8 novembre 1965 muore a Roma Emma Gramatica 

con Laura Mariani

Repertorio


- 2 frammenti dallo sceneggiato televisivo Al calar del sipario,

- frammento dal film Le sorelle Materassi

- Intervista a Emma Gramatica tratta dal programma  televisivo Il mestiere dell'attore - La vocazione, trasmesso il 5/8/1963 - Archivi Rai

- Intervista a Emma Gramatica tratta dal programma televisivo Anteprima settimanale dello spettacolo trasmesso il 10/11/1965 - Archivi Rai

- Intervista a Emma Gramatica tratta dal programma televisivo Incontro con......1962 - a cura di Ettore Della Giovanna - Archivi Rai

- Il comune di Milano consegna una medaglia d'oro a Emma Gramatica,  settimana INCOM 16/10/1957 - Archivio Luce

- I ricordi di Emma Gramatica dal programma radiofonico Onda su onda- Radio3 dell'8/12/1994 - Archivi Rai


Laura Mariani, già professore associato di Storia del teatro all'Università di Cassino, dal dicembre 2010 è docente di Storia dell'attore e di Teatro moderno e contemporaneo all'Università di Bologna. Nel 1982 pubblica il suo primo libro, basato su fonti orali e ricerche d'archivio, metodologicamente improntato alla drammaturgia della vita: "Quelle dell'idea. Storie di detenute politiche. 1927-1948" (De Donato, Bari 1982). L'anno successivo per questo libro le viene conferito il premio letterario Sant'Anna di Stazzema, mentre la mostra "Esistere come donna" (Milano, Palazzo Reale), di cui cura due sezioni, facendo anche parte del Comitato scientifico, ottiene il premio Europa. Nel 1987 discute una tesi di dottorato di ricerca che sintetizza in forme di analisi teatrologica anche le sue competenze di storica orale: "Donne di teatro nel primo Novecento" (Università di Bologna). Il suo volume "Il tempo delle attrici. Emancipazionismo e teatro in Italia fra Ottocento e Novecento" (Mongolfiera, Bologna 1991), che introduce tematiche di gender negli studi teatrali italiani, viene ampiamente discusso. In "Sarah Bernhardt, Colette e l'arte del travestimento" (il Mulino, Bologna 1996) affronta il tema del cross dressing, come costruzione e messa in scena dell'identità e come elemento del meraviglioso scenico, riconquistando Colette alla storia del teatro. E' fra le curatrici del volume "Donne guerra politica", in cui pubblica un saggio sulla memorialistica femminile di guerra e sulle forme di teatralizzazione dell'esperienza resistenziale (Clueb, Bologna 2000). Infine in "L'attrice del cuore. Storia di Giacinta Pezzana attraverso le lettere" (Le Lettere, Firenze 2005) ricostruisce la vita di un'artista d'eccezione, mazziniana ed emancipazionista, e anche scrittrice. Responsabile di un'unità di ricerca nel progetto COFIN 2003 promosso dal Dipartimento di storia delle arti e dello spettacolo di Firenze, svolge il programma intitolato "Attori e attrici, recitazione e scrittura". E' una delle fondatrici della Società  italiana delle storiche e dell'Associazione Orlando che gestisce il Centro di documentazione, ricerca e iniziativa delle donne di Bologna. E'  membro del comitato di redazione del trimestrale  "Lapis. Percorsi della riflessione femminile"; collabora a varie riviste, fra cui "Teatro e storia",  "The Open Page", "Prove di drammaturgia" e "Culture teatrali". Ha stilato alcune voci, fra cui  "Feminist Theory and Criticism" per "The Encyclopedia of Italian Literary Studies" (Gaetana Marrone General Editor, Routledge, New York 2006, pp. 705-711). Nel 2010 pubblica (con Claudio Meldolesi e Angela Malfitano) La terza vita di Leo. Gli ultimi vent'anni del teatro di Leo de Berardinis a Bologna (Titivillus, Corazzano). E' del 2012 Ermanna Montanari. Fare-disfare-rifare nel Teatro delle Albe (Titivillus): ampia biografia artistica di un'attrice e di un gruppo protagonisti del teatro di ricerca italiano dalla fine degli anni Settanta. E' attualmente impegnata in due progetti di carattere europeo, che prevedono pubblicazioni, messinscene e incontri: sui rapporti fra la drammaturgia svedese e quella italiana (M. Barile, K. Carlshamre, S. Notarbartolo, M. Tornkvist) e sulla drammaturgia francese (F. Melquiot e M. Azama). Collabora con la rivista online www.ateatro.it, tenendo fra l'altro una rubrica mensile sull'Attore.Nel 2014 ha pubblicato "'Quelle dei pupi erano belle storie'. Vita nell'arte di Pina Patti Cuticchio" (Liguori, Napoli): al centro una singolare figura di pittrice e costumista dell'Opera dei pupi, appartenente alla più importante famiglia d'arte palermitana. Nel 2015 ha pubblicato saggi su Toni Servillo e Elio De Capitani. 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Copì

Copì

20/11/2018

Copi raccontato da Oliviero Ponte di Pino

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Joe Hill

Joe Hill

19/11/2018

Joe Hill raccontato da Alessandro Portelli

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta L'LSD

L'LSD

16/11/2018

L'LSD raccontato da Marcello Flores.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Fosco Maraini

Fosco Maraini

15/11/2018

Fosco Maraini raccontato da Massimo Raveri

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per