Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Ricostruire in Siria: storie di avvoltoi e ingegneria sociale

Ascolta l'audio
Radio3 Mondo Con Anna Maria Giordano

Serviranno all’incirca 200 miliardi di dollari per iniziare la ricostruzione della Siria. Lo ha fatto sapere il governo, che non si limita a enunciare cife, ma già elargisce appalti a titolari siriani che beneficiano di onerosi capitali, questi ultimi però di origine straniera. Russi, iraniani e cinesi sono i primi della lista, seguiti da qatarini e affaristi del Kuwait. Quando si tratta di flussi in entrata, Damasco guarda a Pechino: Assad si è detto disponibile a far entrare la Siria lungo la traiettoria, e dunque l’influenza, della Via della Seta cinese.

Mosca teme invece un’espansione del potere cinese e fa appello agli europei perché investano in Siria. Da un lato, l’UE offre finanziamenti in cambio di un’apertura politica e lascia che la richiesta cada nel vuoto; dall’altro, gli stati membri sfilano singolarmente a Damasco per capire se potranno godere di un pezzo di torta, o si dovranno accontentare di qualche briciola.

Il primo progetto di ricostruzione dovrebbe partire da Mezze, un’area completamente distrutta poco fuori Damasco. La ricostruzione partirà grazie a un nuovo quadro legislativo: la legge 10, approvata la scorsa primavera, impone la presentazione dei documenti che attestano la proprietà della casa entro 30 giorni dall’individuazione da parte delle autorità delle destinate alla ricostruzione. Chi non lo fa la perde, possibilità più che concreta se si conta almeno 12 milioni di persone sono sfollate interne o rifugiate all’estero.

 

Lunedì 10 settembre alle 11.00 Anna Maria Giordano ne parlerà con Eugenio Dacrema Associate Research Fellow Nord Africa e Medio Oriente per ISPI e collaboratore di Eastwest e con Eva Ziedan, laureata in archeologia a Damasco, con dottorato conseguito in Italia. Ha ha partecipato a numerosi scavi archeologici in Siria (tra cui Palmyra). e da anni si occupa di sviluppo sustenibile delle communità locali anche tramite la ricostruzione.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta A Tirana va in scena il teatro della discordia

A Tirana va in scena il teatro della discordia

13/11/2018

Radio3 Mondo Con Anna Maria Giordano

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Rassegna stampa 13/11/2018

Rassegna stampa 13/11/2018

13/11/2018

La stampa estera letta e commentata da Luigi Spinola

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La Tanzania apre la caccia agli omosessuali

La Tanzania apre la caccia agli omosessuali

12/11/2018

Radio3 Mondo Con Luigi Spinola

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Le tour de France di Macron a 100 dalla fine della Grande Guerra

Le tour de France di Macron a 100 dalla fine della Grande Guerra

09/11/2018

«Ni de droite ni de gauche», né di destra né di sinistra. Uno slogan che forse non è più sufficiente per la politica di Macron, sbilanciata sempre di più verso destra che a sinistra. Le aspettative dei francesi nei confronti del loro presidente sembra che non siano state finora soddisfatte

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per