Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Pascal

019: Non ci avrei creduto nemmeno io

Ascolta l'audio
Una premonizione infondata e una donna che abbraccia le persone

PLAYLIST PUNTATA:
BELIVE - LENNY KRAVITZ
SMALL THINGS -  BEN HOWARD
HUGS AND KISSES - JOSH ROUSE
THE SHARING SONG - JACK JOHNSON

Prima storia: Suggestione o Realtà di Raoul Cavaglieri 

La storia che ti racconto è accaduta qualche anno fa, e se non mi fosse successa personalmente, nella maniera in cui tra poco ti racconterò, non ci avrei creduto nemmeno io, e non sarei qui a scriverti. È una storia che ha come protagonisti me e mio fratello Carlo; e come scoprirai tra poco, ognuno se l'è vissuta a proprio modo, condividendo solo successivamente quello che era successo. Tutto si svolge in una tranquilla serata di primavera, un venerdì sera spensierato, di buon auspicio per un fine settimana rilassante. Ci accordiamo con mio fratello per andare un paio di ore in palestra ad arrampicare, finito il lavoro, come eravamo soliti fare in quel periodo. La serata passa nel migliore dei modi, tra chiacchere spensierate e il piacere di arrampicare per buttare fuori la tensione della settimana. Doccia e ognuno a casa per i fatti suoi. Prima di uscire dalla palestra mio fratello mi chiede se lo aspetto per lasciare l'attrezzatura da arrampicata sulla mia macchina, dato che lui è in motorino. Usciamo quindi insieme, carico la roba in macchina mentre lui indossa il casco e accende il motore. E a questo punto succede una cosa incredibile: mi volto per salutarlo dicendogli "Ciao"; e mentre lo dico mi sento letteralmente investito da un'onda di "energia" che mi attraversa, mi scuote e mi scaraventa in avanti, ma in verità non mi muovo di un millimetro. E in quel momento ho la netta sensazione che non rivedrò mai più mio fratello! Succede tutto troppo in fretta, al mio "Ciao" lui mi saluta e parte con il motore; io sono talmente sorpreso da quella sensazione che rimango di stucco.
Mi riprendo, cerco di calmarmi dicendomi che è stato solamente frutto della mia mente, come quando salgo su un aereo, avendo paura di volare, e cerco di cogliere il minimo segnale premonitore. Ma la sensazione di pericolo e panico non se ne va, mi rimane appiccicata addosso. Prendo la macchina e cerco di raggiungerlo, ma inutilmente, così vado verso casa di un mio amico che mi aspetta. Arrivato, gli dico che devo telefonare a mio fratello spiegandogli brevemente cosa è accaduto. Il telefono squilla per un po' poi mio fratello risponde: "Dimmi Raoul", dai rumori intuisco che è ancora per strada e gli dico soltanto" Niente, chiamami quando sei arrivato, e stai attento in moto". La stretta allo stomaco non molla; dopo 10 minuti mi richiama "Eccomi, sono arrivato a casa. Volevi dirmi qualcosa?". Io cerco le parole: "Sai quando ci siamo salutati? ..." e mentre io parlo lui dice sopra la mia voce, le mie stesse parole: "Hai avuto anche tu la sensazione che non si saremmo più rivisti?". Sentendo le sue parole identiche alle mie mi si drizzano i peli sulle braccia!!! Penso: "Come è possibile? Sto sognando?"
Mio fratello è più tranquillo e mi dice: "Si, abbiamo avuto la stessa sensazione" "Come è possibile?" "Non lo so, ne parleremo quando ci vediamo. Ciao." Non saprò mai cosa sia stata quell'onda che mi ha attraversato, e non mi è più successo nulla di simile. Ne abbiamo parlato in seguito: lui mi disse di averla vissuta in modo più sereno, come se fosse stato un abbraccio o una sorta di protezione, mentre io la vissi in maniera molto angosciante; fatto sta che aver avuto un riscontro così oggettivo da parte di un'altra persona mi ha profondamente convinto che quella sera "qualcosa" è successo, e non è stato frutto della mia mente.

Seconda storia: Ho incontrato Amma la santona indiana che abbraccia l'umanità

«Sono in una posizione semi-inginocchiata schiacciata tra due assistenti e manovrata saldamente. Ho il cuore a mille, abbasso la testa mentre la donna che chiamano "la santa abbracciatrice" mi afferra la parte posteriore del collo e mi tira al petto. L'odore di incenso sul suo sari è denso e penetrante. La sua bocca preme contro il mio orecchio sussurrando le parole "figlia mia " ancora e ancora. Dopo circa 30 secondi lei rilascia l'abbraccio, io sono sollevata ».     
Mata Amritanandamayi, conosciuta semplicemente come Amma (o "madre"), ha abbracciato oltre 33 milioni di persone in tutto il mondo. Per molti l'atto, chiamato anche  "darshan" che significa "visione del divino", porta con sé un significato profondamente spirituale.   
Jemima Thackray  è una giornalista del  The telegraph che ha incontrato  Mata Amritanandamayi, potete leggere la sua storia nell'articolo " Meet the woman who's hugged 33 million people and me". 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta 158: L'esperienza insegna

158: L'esperienza insegna

26/06/2019

Una ragazza alla pari a New York e una coppia che prima di sposarsi fa davvero una scelta non comune

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 157: Dopo lo schianto

157: Dopo lo schianto

25/06/2019

La storia di una grande famiglia e di una sciatrice piena di coraggio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 156: Sopravvivere al tempo

156: Sopravvivere al tempo

24/06/2019

Una ragazza dagli occhi blu mai dimenticata e un subacqueo rimasto senza ossigeno per circa 38 minuti

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 155: Se la vita non è che una menzogna

155: Se la vita non è che una menzogna

20/06/2019

Un gruppo che fa una scoperta e l'ultimo schiavo arrivato negli Stati Uniti su una nave negriera

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per