Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Pascal

016: Un tirocinio di vita

Ascolta l'audio
Un incontro inaspettato e una ragazza che ha deciso di diventare nera per un'ora

Playlist puntata:

LEARNIG TO FLY - TOM PETTY
CHANCES - THE STOKES
YOU GOT MINE- THE ROOTS, ERYKAH BADU
RESPECT - ARETHA FRANKLIN

Prima storia: Un tirocinio di vita di Susanna Portinari 

Questa storia si divide in 2 parti: 3^ media, 1980, all'ennesima cavolata fatta dai soliti, entra la prof di francese, che è anche la vice-preside... una prof di quelle di una volta... non vola una mosca... vuole i colpevoli, ma nessuno parla, per un senso di classe che non si poteva tradire... prende la scatola dei numeri, a ogni numero corrisponde un cognome...
"Chi pesco viene sospeso..." silenzio...lei pesca, apre il biglietto, ci guarda...suona la campanella "Adesso uscite...ne parliamo la prossima volta...". 
Non ne abbiamo più parlato... 3 anni dopo, sono al primo tirocinio della scuola per infermieri, quando non era ancora universitaria. Per varie vicissitudini, nonostante i miei ottimi risultati a scuola, ho optato per questa scuola. Reparto chirurgia femminile, ho 16 anni. Suona un campanello e vado a rispondere. E' la stanza dei dozzinanti, cioè chi paga per avere una stanza da solo. Entro nella stanza in penombra: "Mi dica Signora, cosa posso fare per lei? Sono un'allieva..."la formula di rito. 
"Ho male, ho tanto male...sto aspettando l'iniezione, ma non arrivano mai..."
La figura no, non la riconosco, ma la voce, ha qualcosa di famigliare. 
"Se mi dice dove ha dolore, vado a riferire all'infermiera e vediamo cosa si può fare." "La ferita...la pancia...la testa...dappertutto!" Eh già, qualcosa di noto c'è. Anche se in un letto, con la camicia da notte, pallida e gli occhi spenti, è lei..."Professoressa...mi riconosce...ma che è successo?" "Avvicinati un po', ma sì, sei tu...mio dio, così, in divisa, con il velo, non ti ho proprio riconosciuta. Vieni qui...non sapevo volessi fare l'infermiera...non volevi diventare giornalista...o interprete?" "Sì, in effetti...ma poi, sa, è morto mio padre, e mia madre ha insistito per un lavoro sicuro, e allora eccomi qua, anche se non sono molto convinta...ma lei... che succede?" E intanto sbircio la termografica attaccata al letto - allora c'era ancora - con occhio clinico, anche se in realtà me ne intendo ancora poco. "Sai, i calcoli, ho cominciato a fare troppe coliche e ho dovuto operarmi, ma non credevo fosse così dura. E sì che ho partorito 3 figli, ma non ho mai patito così tanto..." 
"Adesso vado a chiedere e vediamo cosa si può fare". 
"Grazie, cara, ma tu torni, vero? Non fai come le altre che dicono sì sì e poi spariscono..." 
"Non si preoccupi, non la lascerei così, torno subito."
Raggiungo la stanza di caposala e riferisco all'infermiera. "Ecco, ancora lei...ma che pensa...di star male solo lei?...di essere stata operata solo lei?...ha rotto tutta la notte e adesso ricomincia!" "Sì, beh...ma a me sembra proprio sofferente." "Sì, già, a voi del primo anno sembrano tutti moribondi...aspetta a fare qualche annetto di turni qua dentro e vedrai come cambi idea. Vai pure a riferirle che fra un po' arriva il SUO primario e andrà subito a vederla, ma fa presto che devi partire col giro dei letti!" Da quel momento ogni volta che suonava il campanello in quella stanza, sapevo che era per me...se non andavo io a rispondere, mi faceva chiamare e voleva che ci fossi solo io al mattino a farle le cose. La accompagnavo in bagno, l'aiutavo a lavarsi, le facevo gli antidolorifici e le portavo i pasti... "Porta pazienza Susi...mio marito deve lavorare e i miei figli sono tutti e tre maschi....e cosa vuoi che possano fare loro....aiutami tu per piacere". Che strano per me...fino a qualche anno prima era un esempio di autorità e fermezza, e adesso, in un letto che aveva bisogno di me... Un giorno sono in stanza e lei mi dice"Ti ricordi quando volevo sospendere qualcuno? Me l'avevano fatta davvero grossa...Sai di chi era il bigliettino? Era il tuo...ma non potevo sospendere te, non te lo meritavi, non sarebbe proprio stato giusto. Ti avrei rovinato la media e tu meritavi di uscire col massimo, ti impegnavi troppo...E allora ho capito che forse stavo esagerando. In quel momento ero proprio arrabbiata e non ragionavo, ma per fortuna non mi sono lasciata prendere la mano".

Seconda storia: Essere nera per un'ora

Il Neuro speculative Afro Feminism è un progetto di realtà virtuale ideato da Carmen Aguilar Wedge e Ashley Baccus-Clark, due designer americane di seconda generazione. Il progetto è nato dopo che, nel 2015 e 16, c'è stata una escalation di violenza delle forze dell'ordine, nei confronti degli afroamericani. Le due donne si sono unite e hanno cercato di affrontare il problema dell'integrazione utilizzando nuovi strumenti. Insieme ad Ece Tankal, un architetta turca che vive a Barcellona, hanno creato una piattaforma tecnologica di gioco esperienziale e sei mesi dopo, hanno debuttato al Sundance Film Festival. Il loro intento è quello di far provare a chiunque lo voglia, cosa vuole dire essere una donna nera, in certi contesti.
Abbiamo letto questa storia su Narrative.ly in un articolo intitolato "Would Being Black for an Hour Change Your Perspective?" scritto da Britta Lokting. 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta 158: L'esperienza insegna

158: L'esperienza insegna

26/06/2019

Una ragazza alla pari a New York e una coppia che prima di sposarsi fa davvero una scelta non comune

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 157: Dopo lo schianto

157: Dopo lo schianto

25/06/2019

La storia di una grande famiglia e di una sciatrice piena di coraggio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 156: Sopravvivere al tempo

156: Sopravvivere al tempo

24/06/2019

Una ragazza dagli occhi blu mai dimenticata e un subacqueo rimasto senza ossigeno per circa 38 minuti

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta 155: Se la vita non è che una menzogna

155: Se la vita non è che una menzogna

20/06/2019

Un gruppo che fa una scoperta e l'ultimo schiavo arrivato negli Stati Uniti su una nave negriera

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per