Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Non è un Paese per Giovani

FEVER

Ascolta l'audio
Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini
FEVER

Dicono che gli uomini quando hanno 37.1 cadono vittime della loro ipocondria. Io non credo sia vero, io credo proprio che 37.1 sia tantissima febbre. 
Io già a 36.9 comincio a sbarellare. Sul termometro la lineetta dei 37 e' un limite invalicabile. Mi sento strano, le ossa doloranti, la testa che gira, la gola chiusa, insomma un vero malato e mi metto a letto al buio. Poi, inevitabilmente la febbre sale a 38 e io muoio svariate volte.
Il mal di gola mi uccide, la tosse anche, e il raffreddore mi dà la botta finale. Chiunque entri nella stanza è un fottuto nemico, un Charlie, un pericolo da evitare e con un grugnito cerco di espellerlo. Io, se il termometro sale sopra ai 38, vorrei essere ricoverato. Mi sentirei più al sicuro, ma non ti danno un posto in ospedale se hai 39 di febbre e ancora oggi non capisco perché. La febbre e' una specie di schiacciasassi. Una ruspa che scava dentro e rende tutto vibrante e insopportabile.
E invece le donne ridono, con 38. Vanno a lavorare, fanno da mangiare, alcune fanno anche ginnastica. Sono esseri sospetti, secondo me. Non si può essere cosi attivi con 38. Vuol dire che sono spietate con se stesse, che hanno dei segreti, delle pozioni magiche. Mia madre con 38 fece una cena per 15 persone e si divertì pure. E poi non sudano, come Federer, si muovono con naturalezza e non si lamentano mai. Io mi lamento già quando sento il primo brividino. Ma perché no? Cosa c'è di più bello di lamentarsi con qualcuno e farsi compatire perche hai la febbre altissima. Il lamento e' una pratica che a me viene benissimo. Quella specie di borbottio continuo sommesso ma insistente, fastidioso, tipo...ohioi oi oi oi ...o mamma mia ohioio oi oi oi...dai nulla è più bello di lasciarsi andare in un lamento quasi catartico, che ti riporta indietro nel tempo e ti fa regredire all'età di cinque, sei anni. Non capisco perché le donne invece odiano questo comportamento e ci snobbano, pensando che vivendo anche con 38 come se non fosse febbre, si possa essere considerati esseri umani migliori
Io preferisco i lamentatori seriali come me, che appena sentono qualcosa che non va, iniziano giustamente a segnalarlo con una sincera litania. Sarò di parte, ma a volte trovo anche molto creativo essere proiettati in un altro mondo, quello dei bisbiglii, delle imprecazioni nascoste, quello delle esplosioni implose, della testa in panne, degli occhi socchiusi, insomma quello del lamento ad oltranza, oppure della rottura di palle, come dice Valeria.






 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Isabella Ferrari e Ilenia Pastorelli ci raccontano cosa fanno a Capodanno!

Isabella Ferrari e Ilenia Pastorelli ci raccontano cosa fanno a Capodanno!

15/11/2018

Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Tommaso Labate e i suoi quarantenni rassegnati

Tommaso Labate e i suoi quarantenni rassegnati

14/11/2018

Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Marco Risi e Alessandra di Sanzo, "Mery per sempre!

Marco Risi e Alessandra di Sanzo, "Mery per sempre!

13/11/2018

Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Datemi un martello per la campionessa di lancio del martello Silvia Salis!

Datemi un martello per la campionessa di lancio del martello Silvia Salis!

12/11/2018

Con Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per