Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Meravigliosi Borghi

Tra i vicoli del borgo di Campo Ligure

Ascolta l'audio
Oggi andiamo a visitare il borgo che verso la fine del Settecento si chiamava Campofreddo e che si trova a una trentina di chilometri da Genova, sul torrente Stura.

Eccoci oggi su un’altura in provincia di Genova: poco più di 300 metri sul mare, sei/settecento abitanti nel borgo. A una trentina di chilometri da Genova, sul torrente Stura. Verso la fine del Settecento si chiamava Campofreddo.Poi assunse il nome attuale. 
Era nato come presidio voluto dall’imperatore Aureliano sull’Appennino, contro le prime invasioni germaniche. Nel 1600 un’aspra battaglia devasta Campo Ligure: incendi e saccheggi da parte di truppe mercenarie inviate dalla Repubblica di Genova che voleva riconquistare il paese.
Un secolo dopo, altra tragedia: violente alluvioni distruggono le abitazioni. Insomma una storia tormentata : in una guerra dal 1740 al 1748 Campo si schiera con l’impero Austriaco e i Savoia contro i francesi e Genova. Alla fine subisce la violenta vendetta dei genovesi.
Andiamo a fare il nostro solito giretto gastronomico: non rinuncerete alla revzora, classica focaccia ligure impastata con la farina di mais, e alla bazzura, zuppa con latte e castagne, fondamentali nella cucina povera; o alla pute, polenta cotta nel brodo vegetale, oggi impreziosita da alcune verdure. 
E cosa vedere prima o dopo esservi rifocillati? Certamente il castello e il palazzo degli  Spinola, poi un Presepe, esteso circa per 50 metri quadrati con la ricostruzione della vita quotidiana in Valle Stura nei secoli. E il Pinocchio meccanizzato, allestito nel castello. Ma in particolare Campo è una piccola capitale della filigrana, fra agosto e settembre una mostra ospita le opere migliori contemporanee. La filigrana è una tecnica orafa che ebbe origine nelle più antiche civiltà mediorientali. I collezionisti sono in tutto il mondo, ancora oggi ci sono botteghe importanti, dove potrete seguire la lavorazione. 
Nel primo weekend di agosto, “il Campofestival”: tre serate di concerti e di musica celtica, con artisti provenienti da ogni parte d’europa.

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Tra le bellezze di Otranto

Tra le bellezze di Otranto

25/07/2018

Siamo nel punto più a oriente d'Italia. In antichità fu greca, romana, bizantina, gotica, normanna, sveva, angioina e aragonese.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Tra i vicoli di Novara di Sicilia

Tra i vicoli di Novara di Sicilia

25/07/2018

Siamo nel borgo che i Greci chiamavano "Noa", "maggese", per indicare la produzione di frumento e che i romani chiamavano "Novalia", campo di grano.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Alla scoperta di Gradara
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Alla scoperta di Canterano

Alla scoperta di Canterano

25/07/2018

Facciamo tappa in un un borgo antichissimo del Lazio con tracce risalenti all'epoca paleolitica e vari reperti sulla montagna di natura archeologica.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per