Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Classicaradio

Danze dolori e straniamenti

Danze dolori e straniamenti
Ascolta l'audio
M. Ravel, La Valse

«Nubi tempestose lasciano intravedere, a sprazzi, delle coppie che danzano il valzer: quando lentamente si diradano, si distingue un'immensa sala popolata da un folla volteggiante. La scena s'illumina progressivamente, finché, raggiunto il fortissimo, si accendono i grandi lampadari. La scena si svolge alla corte imperiale, verso il 1855».

Non esiste miglior modo di presentare un’opera – musicale ma non solo – che quella del suo autore: così Maurice Ravel introduce La Valse, il poema coreografico scritto in ben tre versioni (pianoforte solo, due pianoforti, orchestra) tra il febbraio e l’aprile del 1920.

In questo caso la prevista realizzazione teatrale - in uno dei famigerati balletti organizzati da Diaghilev - non ci fu; la coreografia, ovviamente nella versione orchestrale, fu realizzata svariati anni dopo, nel ’29 per Ida Rubinstein e non per il grande impresario russo, al quale La Valse non era proprio piaciuta.

L’idea iniziale di fare una sorta di omaggio alla danza raccontando in musica qualcosa che a rigor di logica si capisce solo se “incarnato” nell’azione ossia il movimento era venuta a Ravel intorno al 1906 quando, come egli stesso scrive, pensa ad «un grande valzer, una sorta di omaggio alla memoria del grande Strauss, non Richard, l'altro, Johann».

Nel 1910 Ravel scrive un primo omaggio alla danza – ispirata primieramente a Schubert tra virtuosismo e malinconica sofisticatezza, i Valses nobles et sentimentales.

Di tutt’altra cifra e colore l’ispirazione sviluppatasi in questo Valse: alla fine del 1919 il musicista basco si dice duramente provato dalla fine della guerra e dalla perdita della madre e la musica è un mezzo – il mezzo anzi che Ravel utilizza per esprimere e superare le sue crisi.

La frivolezza del valzer viennese si trasforma alla luce di quel pensiero non più definito e positivo ma definitivamente incrinato tipico dell’artista di quegli anni, in cerca di strade e soluzioni; quella di Ravel è, anche in questo caso, soluzione raffinata ed elegante. Ma l’equilibrata lucidità alla quale il musicista ci aveva abituati lascia il passo a una sorta di vertigine, il vortice del valzer si deforma somigliando sempre più a un quanto mai moderno e allucinato straniamento dell’io.

Maurice Ravel

La Valse

pianoforte, Beatrice Rana

Registrato il 17 febbraio 2013 nella Cappella Paolina del palazzo del Quirinale in Roma per I Concerti del Quirinale di Radio3

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Variazioni Goldberg

Variazioni Goldberg

26/12/2019

Johann Sebastian Bach, Variazioni Goldberg BWV 988

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Trauermusik

Trauermusik

26/12/2019

Hindemith, Trauermusik

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Notte, sacra e silenziosa

Notte, sacra e silenziosa

19/12/2019

Franz Gruber, Stille Nacht

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Il più famoso

Il più famoso

19/12/2019

J.Strauss figlio - An der schonen blauen Donau op.314

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per