Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Classicaradio

Un teatro per l'anima

Ascolta l'audio
J. S. Bach, Matthäus-Passion BWV 244 (1)

Nel primo Settecento il genere operistico ha ormai fissato la sua forma: in alcuni casi compare la danza, altrove l’elemento scenico è in rilievo, ma sempre il racconto si dipana in un‘alternanza di arie recitativi e pezzi d’insieme, parti corali e strumentali.

Questo linguaggio, derivato dalle forme cameristiche della cantata seicentesca, investe ugualmente sia il genere profano che quello sacro; quest’ultimo nega scene costumi e movimenti e concentra la narrazione nella voce dei cantanti, solisti e coro, che restano immobili.

E’ questo l’Oratorio, grande affresco che mutua il nome dalla Congregazione creata a Roma da San Filippo Neri, risposta musicale alle esigenze educative di Chiese sempre più attente al proselitismo che dirotta in ambito religioso quel forte impulso alla drammatizzazione che il pubblico tanto mostrava di gradire. Forse per questo quasi tutti gli operisti del secondo Seicento e del Settecento composero anche Oratori.

Nell’Oratorio gli argomenti scelti sono legati a personaggi biblici parabole e racconti edificanti; per far presa sul pubblico si sottolineano di quei fatti gli elementi più evocativi con grande uso della fantasia; nel racconto si inserisce il commento, la glossa, la didascalia che condensa il momento educativo e catechistico.

Uno dei momenti più intensi di tutti i libri sacri è la passione e morte di Cristo, vera cronaca “ora per ora” che in tutti e quattro i testi evangelici ha forma di dramma narrativo e fin dai tempi più antichi anche nella liturgia differenziava, con lettori diversi, i vari personaggi (Gesù, il narratore, la folla, discepoli e sacerdoti).

Nasce così quella forma particolare di oratorio detto appunto Passione, che in Germania e nei paesi protestanti ha rispetto alle forme “romane” l’enorme vantaggio di poter attingere a quel ricchissimo repertorio di canti sacri che è il Corale luterano.

Quella forma semplice e piana di canto, melodie brevi ed orecchiabili dalla simmetria ben percepibile adatte anche a cantori non specializzati i cui testi strofici sono spesso poetiche espressioni di una devozione elementare, si era diffusa nelle liturgie delle chiese riformate come repertorio noto a tutti i fedeli.

Proprio in quei momenti musicalmente più statici e contemplativi la Passione realizza un interessante meccanismo di immedesimazione e partecipazione diretta dell’ascoltatore; il pubblico se vuole può anche intonare a bassa voce insieme ai soprani la melodia del Corale che ben conosce.

A Johann Sebastian Bach sono attribuite quattro Passioni, una per ogni versione dei Vangeli: mentre però quella secondo Marco è nota solo in parte e quella secondo Luca è invece probabilmente del figlio Carl Philipp Emanuel, le due ispirate a Giovanni e Matteo sono divenute un momento cardine nell’opera bachiana e in genere nella storia del genere oratoriale (quinta ma mai rinvenuta passione di Bach, una seconda versione di Matteo).

Fin dal 1721 a Lipsia nelle celebrazioni del Venerdì Santo fu ammessa la Passione al posto delle cantate sacre; responsabile della liturgia musicale nelle due chiese di S. Tommaso e S. Nicola, Bach diresse quindi molte Passioni e naturalmente, oltre a quelle di Haendel Graun Kaiser e Telemann, eseguì più volte le proprie.

Nel catalogo di Bach nessuna delle incursioni profane – nemmeno la Cantata del Caffè, ispirata alla nuova bevanda alla moda - assume la forma operistica, bensì quella più breve e non scenica appunto della cantata; invece l’espressione teatrale più massiccia e profonda del musicista tedesco è proprio in queste Passioni, dove il dramma non agito è raccontato e percorso in ogni suo dettaglio più intimo.

E così il rivolgersi direttamente a chi ascolta, il botta e risposta serrato non solo tra i personaggi ma anche all’interno dello stesso coro, i repentini cambi di clima sonoro ed emotivo diventano decisamente teatro a tutti gli effetti.

Proprio come nell’opera, il racconto si condensa perlopiù nei recitativi mentre Arie Cori e Corali sono le parti riflessive del discorso musicale; nelle voci del singolo fedele o di un’articolata collettività trova espressione una devozione tutt’altro che formale dai toni altamente appassionati, creando nell’ascolto un clima di grande emozione.

Concepita in due parti, la Matthäus-Passion compare qui integralmente ma suddivisa in quattro blocchi; non questa la sede per analisi approfondite, nelle puntate ci limitiamo a introdurre con discrezione l’ascolto corredandolo con indicazioni che interessino anche i meno esperti aggiungendo il timing di ogni frammento per eventuali ascolti selettivi.

 

Johann Sebastian Bach

Matthäus-Passion (Passione secondo Matteo) per soli coro e orchestra BWV 244

Testi di Picander (pseudonimo del poeta Christian Friedrich Henrici), tratti dal Vangelo di S. Matteo (26, 1 - 27, 66) e da opere di N. Decius, J. Heermann, P. Gerhardt, Albrecht Di Prussia, S. Heyden, A. Reusner, J. Rlst,

1 (Parte Prima – I)

 

1.         Kommt, ihr Töchter, helft mir klagen - Coro

2.         Da Jesus diese Rede vollendet hatte - Recitativo (E) 6’42’’

3.         Herzliebster Jesu, was hast du verbrochen - Corale 7’24’’

4.                   a. Da versammelten sich die Hohenpriester - Recitativo (E) 8’05’’

b. Ja nicht auf das Fest, auf dass nicht ein Aufruhr - Coro

c. Da nun Jesus war zu Bethanien - Recitativo (E)

d. Wozu dienet dieser Unrat? - Coro

e. Da das Jesus merkete, sprach er zu ihnen - Recitativo (E/C)

5.         Du lieber Heiland du - Recitativo (M) 11’18’’

6.         Buss' und Reu' knirscht das Sünderherz entzwei - Aria (M) 12’18’’

7.         Da ging hin der Zwölfen einer, mit Namen Judas Ischarioth - Recitativo (E/B) 16’56’’

8.         Blute nur, du liebes Herz! - Aria (S) 17’32’’

9.                   a. Aber am ersten Tage der süssen Brot' - Recitativo (E) 21’50’’

b. Wo willst du, dass wir dir bereiten - Coro

c. Er sprach: Gehet hin in die Stadt zu Einem - Recitativo (E)

d. Und sie wurden sehr betrübt - Recitativo (E)

e. Herr, bin ich's - Coro

10.       Ich bin's ich sollte büssen - Corale 24’10’’

11.       Er antwortete und sprach - Recitativo (E/C/B) 25’00’’

12.       Wiewohl mein Herz in Tränen schwimmt - Recitativo (S) 28’00’’

13.       Ich will dir mein Herze schenken - Aria  (S) 29’17’’

14.       Und da sie den Lobgesang gesprochen hatten - Recitativo (E/C) 32’40’’

15.       Erkenne mich, mein Hüter - Corale 33’50’’

16.       Petrus aber antwortete und sprach zu ihn - Recitativo (E/C) 34’51’’

17.       Ich will hier bei dir stehen - Corale 35’50’’

 

tenore, Lothar Odinus (E - Evangelista)

basso, Klaus Häger (C - Cristo)

soprano, Sibylla Rubens (S)

mezzosoprano, Roxana Constantinescu (M)

basso, Michael Nagy (B)

Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

Coro di voci bianche "I Piccoli Musici"

Coro Filarmonico "Ruggero Maghini" di Torino

direttore, Helmuth Rilling

maestro del Coro, Claudio Chiavazza

 


Registrato il 24 maggio 2007 a Torino, Auditorium RAI

Anonimo tedesco, Pietà, 1406-15ca (part.)

Museo Nacional de Escultura de Valladolid

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Frivolezze ma non solo

Frivolezze ma non solo

27/06/2019

J .Offenbach, Ouverture da Orphée aux Enfers

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Dal petto al cuore

Dal petto al cuore

27/06/2019

J. Offenbach, La leçon de chant électromagnétique

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Come un vero personaggio

Come un vero personaggio

20/06/2019

H. Berlioz, Harold en Italie

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Poesia della discrezione

Poesia della discrezione

20/06/2019

P. Hindemith, Konzertmusik op. 48

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per