Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gettoni di Letteratura

Louisa May Alcott 3 | Piccole donne

Ascolta l'audio
"Ho deciso di tentare la fortuna; così, col mio piccolo baule di abiti fatti in casa, i miei manoscritti e venti dollari ricevuti dalla Gazzetta per i miei racconti, parto accompagnata dalla benedizione di mia madre, in una giornata piovosa del mese più triste dell'anno".
Louisa May Alcott, nel 1849, a 17 anni, parte per Boston alla ricerca di lavoro e fortuna e, come Jo, la protagonista del suo futuro romanzo Piccole donne, va a fare la governante a casa di una famiglia. Vive in una soffitta e resta sveglia fino all’alba per scrivere racconti e fantasticare su nuovi romanzi. A quell’epoca ha già scritto una raccolta di racconti natalizi intitolata Christmas Elves, che però nessun editore accetta di pubblicare, anche se pare sia stata lei la prima a menzionare i famosi elfi natalizi. Ha scritto anche una raccolta di favole che ha intitolato Fiabe floreali e che raccontano storie di fate e folletti, con insegnamenti sulla natura e la necessità di rispettarla. Ma riesce a pubblicarla solo sei anni più tardi perché, la prima volta, il manoscritto le viene restituito con questo commento: “Pensate a far la maestra, signorina Alcott, non siete una scrittrice”. Louisa, imperterrita, continua a scrivere, anche solo per rimpinguare le drammatiche finanze domestiche e, nel 1866, pubblica sotto pseudonimo alcuni romanzi di stile gotico come Dietro la maschera o Il fantasma dell’Abate. Intanto però viene a sapere di lei Thomas Niles, socio e direttore della casa editrice Roberts Brothers, che le propone di scrivere un libro per ragazze. Louisa all’inizio rifiuta dicendo di non conoscere bene le fanciulle, ma lui insiste, le dice “Vorrei che provaste”, e accetta. Si racconta l’editore aveva dato il manoscritto di Piccole donne da leggere alla sua nipotina e, poco dopo, l’aveva ritrovata completamente immersa nella storia, a volte sorridente, a volte con gli occhi pieni di lacrime. E così, non ebbero dubbi a pubblicarlo subito. È il 1868 e Louisa May Alcott in pochi mesi scrive il primo libro delle Piccole Donne e dalla pubblicazione guadagna molto: “Fu il primo uovo d’oro del brutto anatroccolo” appunta sul suo diario. Sette mesi dopo, il successo si replica con il romanzo Good wives. Louisa è ormai una scrittrice affermata di romanzi per ragazzi e lavora fino a quattordici ore al giorno, per pubblicare anche un altro romanzo, dal titolo “Una ragazza fuori moda”. Ecco cosa scrive Louisa May Alcott sul suo metodo di scrittura:  
 
Il mio metodo di lavoro è molto semplice… la mia mente è il mio studio e qui io conservo i vari progetti delle narrazioni talvolta per anni e quando essi si sono sviluppati io sono pronta a metterli sulla carta. Quindi è un lavoro rapido e i capitoli vanno giù parola per parola e non vi è bisogno di modificarli. Non faccio nessuna copia. Ho l’abitudine di scrivere dalla mattina alla sera senza stancarmi quando sono raccolte le energie. Mentre un racconto è in corso, io vivo in esso, vedo i personaggi come se fossero persone reali, mi girano intorno, li sento parlare e sono molto interessata, sorpresa e commossa dalle loro azioni. Il materiale dei racconti per fanciulli lo trovo nella vita dei piccoli intorno a me, poiché nessuno può inventare qualcosa di così divertente, grazioso o commovente come le parole e le azioni di questi piccoli attori…

Bibliografia essenziale
Non ho paura delle tempeste. Vita e opere di Louisa May Alcott di Romina Angelici (ed flower-ed)
Louisa May Alcott. Un ricordo di Lurabel Harlow (ed flower-ed) >>

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Il primo Poirot

Il primo Poirot

07/10/2019

"Era un ometto dall'aspetto straordinario, alto meno di un metro e sessantacinque, con un portamento eretto e dignitoso. La testa era a forma di uovo, costantemente inclinata da un lato. Le labbra erano ornate da un paio di baffi grigi, alla militare. Il suo abbigliamento era inappuntabile. Penso che un granello di polvere gli avrebbe dato più fastidio di una ferita, eppure questo elegantone, che zoppicava leggermente, era stato ai suoi tempi uno dei funzionari migliori della polizia belga. Come investigatore, aveva un fiuto straordinario. Poteva vantare al suo attivo numerosi trionfi, era riuscito a risolvere casi davvero complicati".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Agatha fa surf

Agatha fa surf

08/10/2019

C'è una foto che rivela che la scrittrice di gialli Agatha Christie fu una delle prime persone, in Gran Bretagna, a provare a surfare stando in piedi

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Sparita nel nulla

Sparita nel nulla

09/10/2019

È il 3 dicembre del 1926 quando Agatha litiga per l'ennesima volta con suo marito Archie. Era stato un matrimonio felice, ma lui col tempo si è innamorato della sua segretaria, quindi vuole lasciare la moglie e chiedere il divorzio.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Vita da archeologa

Vita da archeologa

10/10/2019

"L'edificio della spedizione, costruito in mattoni, si stende sul lato orientale di una collinetta e comprende una cucina, un soggiorno che diventa sala da pranzo, un piccolo ufficio, un laboratorio, un magazzino, una camera oscura. Noi dormiamo in tende. Sulla porta dell'edificio c'è un cartoncino su cui è stampato in caratteri cuneiformi 'Beit Agatha' ovvero la casa di Agatha".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per