Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gettoni di Letteratura

Louisa May Alcott 2 | Grand Tour

Ascolta l'audio
Louisa May Alcott ama viaggiare. Ma, visto che lei e la sua famiglia hanno spesso problemi economici, non può farlo.
E mentre si deve cimentare a fare i lavori più svariati come l’insegnante, la governante e la sarta, come dama di compagnia trova la sua occasione. Infatti, come Jo March la protagonista del suo romanzo più famoso, Piccole donne, non vedeva l’ora di andare in Europa e pur di farlo sopportava anche la bisbetica zia, così Louisa riesce ad avverare il suo sogno accettando di partire come dama di compagnia di una signora benestante ammalata, Anna Weld, figlia di un commerciante. Nella primavera del 1865, le due donne salpano dall’America, attraversano l’oceano, e approdano a Londra, la loro prima sosta dopo il lungo viaggio. È agosto. Ma Londra è piovosa, uggiosa. Quindi decidono di proseguire verso il lago di Ginevra, in Svizzera, in cerca di un clima più mite. Ed è qui che Louisa conosce Ladislas Wisniewski, un giovane polacco con il quale fa gite romantiche sulle montagne e sul lago. 
Dicono che Ladislas abbia ispirato il personaggio di Laurie in Piccole Donne; Louisa lo chiamava “Laddie”: e Laddie era un bravo pianista, un ragazzo gioviale, di salute cagionevole. Tra loro nacque un vero e proprio flirt, Louisa lasciò la signora che aveva accompagnato e andò sola con lui a Parigi, per due settimane. Una cosa piuttosto audace per l’epoca. Non sappiamo con certezza cosa successe in quei giorni perché Louisa May Alcott sceglie di cancellare la parte del suo diario in cui parla della sua storia d’amore, e scrive a margine: “Non potrebbe andare”. Al loro ritorno in Svizzera Louisa e Ladislas devono salutarsi perché Anna Weld vuole proseguire per Nizza. L’addio a Laddie è struggente e Louisa lo descrive così sul suo diario: “Ho abbassato la sua testa alta e l’ho baciato teneramente, sentendo che in questo mondo non ci sarebbero stati più altri incontri per noi. Poi sono scappata e mi sono rifugiata in una carrozza vuota, tenendo stretta la piccola bottiglia di acqua di colonia che mi aveva regalato”.  
A Louisa non va più di fare la dama di compagnia, non sopporta più la sua compagna di viaggio e le sue piccole tirannie dopo questo distacco, e sente, sempre più forte, la nostalgia di casa. In ottobre Louisa scrive: “Ho perso la mia libertà e sono diventata molto stanca delle preoccupazioni quotidiane”. A febbraio, decide di tornare a casa: “Anche se A. voleva che restassi, sono stanca di farlo (scrive nel suo diario) e dato che non ha intenzione di viaggiare, il mio tempo è troppo prezioso per essere speso per sistemare i cuscini e per portare gli scialli”. Louisa lascia il servizio della signora e viaggia da sola a Parigi e Londra. Riesce a partecipare alle letture pubbliche di Charles Dickens, il suo scrittore più amato. Ma quando torna a Orchard House a luglio, trova la sua famiglia prostrata: la madre la sorella sono malate, la casa è in rovina e i debiti sono aumentati. Eppure riesce ad affrontare tutto e a uscirne vincitrice perché nel frattempo succede qualcosa di insperato e nel 1870 Louisa decide di compiere un secondo viaggio in Europa. Ma non sarà più alle dipendenze dei capricci e della volontà di nessuno: in mezzo c’è stato il grande successo che ha avuto con la pubblicazione di Piccole Donne e ora Louisa ha abbastanza denaro per regalare un viaggio a se stessa all’adorata sorella May e a un’amica, tutte e tre finalmente libere.  

Bibliografia essenziale
Non ho paura delle tempeste. Vita e opere di Louisa May Alcott di Romina Angelici (ed flower-ed)
Louisa May Alcott. Un ricordo di Lurabel Harlow (ed flower-ed) >>

 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Il primo Poirot

Il primo Poirot

07/10/2019

"Era un ometto dall'aspetto straordinario, alto meno di un metro e sessantacinque, con un portamento eretto e dignitoso. La testa era a forma di uovo, costantemente inclinata da un lato. Le labbra erano ornate da un paio di baffi grigi, alla militare. Il suo abbigliamento era inappuntabile. Penso che un granello di polvere gli avrebbe dato più fastidio di una ferita, eppure questo elegantone, che zoppicava leggermente, era stato ai suoi tempi uno dei funzionari migliori della polizia belga. Come investigatore, aveva un fiuto straordinario. Poteva vantare al suo attivo numerosi trionfi, era riuscito a risolvere casi davvero complicati".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Agatha fa surf

Agatha fa surf

08/10/2019

C'è una foto che rivela che la scrittrice di gialli Agatha Christie fu una delle prime persone, in Gran Bretagna, a provare a surfare stando in piedi

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Sparita nel nulla

Sparita nel nulla

09/10/2019

È il 3 dicembre del 1926 quando Agatha litiga per l'ennesima volta con suo marito Archie. Era stato un matrimonio felice, ma lui col tempo si è innamorato della sua segretaria, quindi vuole lasciare la moglie e chiedere il divorzio.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Vita da archeologa

Vita da archeologa

10/10/2019

"L'edificio della spedizione, costruito in mattoni, si stende sul lato orientale di una collinetta e comprende una cucina, un soggiorno che diventa sala da pranzo, un piccolo ufficio, un laboratorio, un magazzino, una camera oscura. Noi dormiamo in tende. Sulla porta dell'edificio c'è un cartoncino su cui è stampato in caratteri cuneiformi 'Beit Agatha' ovvero la casa di Agatha".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per