Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gli speciali di Radio3

BICCHIERI

Ascolta l'audio
Cortázar, Prévert, Niccolai, Caproni
JULIO CORTÁZAR, Dopo le feste
E quando tutti se ne andavano
e restavamo in due
tra bicchieri vuoti e portacenere sporchi,
com’era bello sapere che eri lì
come una corrente che ristagna,
sola con me sull’orlo della notte,
e che duravi, eri più che il tempo,
eri quella che non se ne andava
perché uno stesso cuscino
e uno stesso tepore
ci avrebbero chiamati di nuovo
a svegliare il nuovo giorno,
insieme, ridendo, spettinati.

JACQUES PRÉVERT, Fiesta
E i bicchieri erano vuoti
e la bottiglia in pezzi
E il letto spalancato
e la porta sprangata
E tutte le stelle di vetro
della bellezza e della gioia
risplendevano nella polvere
della camera spazzata male
Ed io ubriaco morto
ero un fuoco di gioia
e tu ubriaca viva
nuda nelle mie braccia






GIULIA NICCOLAI, Poesia per New York 

Tutto ciò che allora sembrava eterno 
non è durato più di trent'anni.
New York si è macerata e sfatta come una città del Terzo Mondo. Sono finiti i tempi in cui era sportivo sfidare la vita sorseggiando nitroglicerina da bicchieri triangolari con una Lucky Strike accesa tra le dita della stessa mano.

[…]

Basta con le illusioni e le delusioni 
dopo aver finalmente capito 
(e me l'ha suggerito il Larice) 
che la giustizia terrena è indifferenza.
Ora credo solo nella fede 
ma è proprio nell'aura di una coincidenza 
(e di una lunga consuetudine alla sofferenza) 
che riconosco il tocco del destino, 
la grazia, la pace della meraviglia pura: GIN-LAB.

GIN-LAB in tibetano sono le onde di beatitudine che emanano dai Lama e che i discepoli sentono di ricevere in modo tangibile.


GIORGIO CAPRONI, Ritorno (da Il muro della terra, 1975)
Sono tornato là
dove non ero mai stato.
Nulla, da come non fu, è mutato.
Sul tavolo (sull’incerato
a quadretti) ammezzato
ho ritrovato il bicchiere
mai riempito. Tutto
è ancora rimasto quale
mai l’avevo lasciato.
 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Il manuale della vita

Il manuale della vita

26/05/2016

Non esiste, dice Andrea Camilleri: non c'è un manuale per il futuro, ma solo un modo di accettare la vita, in previsione dei quaranta come dei novant'anni

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Conversazione su Tiresia

Conversazione su Tiresia

27/02/2019

Veniamo formati dalla storia ed è per questo che non possiamo ignorarne la portata: Andrea Camilleri ai microfoni di Fahrenheit

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Il metodo Catalanotti

Il metodo Catalanotti

30/05/2018

Quanti anni ha il Commissario Montalbano? Perché non è ancora andato in pensione? Andrea Camilleri ai microfoni di Fahrenheit

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Io, sull'isola deserta

Io, sull'isola deserta

01/10/2017

Su un'isola deserta, dice, non sarebbe proprio a suo agio. Andrea Camilleri ha sempre preferito il rumore, anche quando scriveva. Uno in particolare: quello, come racconta a Chiara Valerio, dei giochi dei suoi nipoti.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per