Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

La nuova Aleppo passa da Palermo: storie di guerra, archeologia e ricostruzioni

Ascolta l'audio
Com'era Aleppo? In questa città grande quattro volte Milano, quanti abitanti risiedevano e com'era la vita sociale? Si tratta di quella porta tra Oriente e Occidente che l'Isis ha distrutto e che adesso si sta cercando di recuperare, con la collaborazione italiana.

“Com’era Aleppo? Quanti abitanti aveva prima della guerra, qual era la sua vita sociale?”. Radwan Khawatmi, il responsabile per l’Agha Khan Museum della ricostruzione di Aleppo, è convinto che si debba partire da queste domande per ricostruire una città rasa al suolo da una guerra civile che dilania la Siria da 7 anni. Un gruppo di ingegneri ed esperti italiani, che fanno capo a Khawatmi (aleppino di origine), si è infatti trasferito nella città siriana per lavorare con le maestranze locali, trasmettendo loro le competenze necessarie per realizzare il restauro del suq, del minareto e della moschea degli Omayyadi, patrimonio UNESCO, e con il suo minareto che risale a 1090 anni fa. Il progetto parte dalla Sicilia e punta a lanciare un messaggio di pace e riconciliazione in occasione di Palermo capitale italiana della cultura. Così Aleppo, città 4 volte più grande di Milano, la porta tra Oriente ed Occidente e simbolo dell’integrazione tra musulmani e cristiani, con le sue 340 moschee e 50 chiese d’Oriente, verrà ricostruita e restaurata. Il piano è già sulle carte dell’Aga Khan, che con droni e perlustrazioni sul campo nel corso degli anni, hanno  ri-mappato tutta la città.

Arte, ISIS e conflitti saranno il filo rosso della trasmissione di domani, con un libro che ci accompagnerà da sfondo e la storia di un’archeologa, Layla, che “grazie” alla guerra ha scoperto un tesoro a Mosul.

Martedì 6 marzo Anna Maria Giordano ne parlerà con Radwan Khawatmi, Membro del Board of Directors dell’Agha Khan Museum; con Paolo Brusasco, archeologo, professore di Archeologia e Storia dell'Arte del Vicino Oriente Antico e Archeologia e Storia dell'Arte Musulmana all’Università di Genova e autore di “Dentro la devastazione. L’Isis contro l’arte di Siria e Iraq” (Nave di Teseo, 2017);e con Eleonora Vio, giornalista freelance e co-fondatrice di Nawart Press

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta In AmLat il coronavirus è una questione di classe
  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta La versione di Orban

La versione di Orban

31/03/2020

Viktor Orban punta ad estendere lo stato di emergenza a tempo indeterminato e a stabilire, se necessario, "una pausa forzata del Parlamento".

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Una voce per l'Africa

Una voce per l'Africa

30/03/2020

Radio3 mondo ricorda Raffaele Masto, giornalista della Rivista Africa e di Radio Popolare.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Anche  la Svizzera  in guerra

Anche la Svizzera in guerra

27/03/2020

Frontalieri al lavoro e chiuse le fabbriche di lingotti in Svizzera...

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per