Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gettoni di Letteratura

Jane Austen | L'incantatrice di bambini

Jane Austen | L'incantatrice di bambini
Ascolta l'audio
Era la prediletta di tutti i bambini. Sulla natura giocosa e divertente di Jane Austen Nabòkov ha scritto: "Un suo romanzo è il lavoro di una donna matura e, insieme, il gioco di una bimba".

Florinda Fiamma racconta la vita di Jane Austen

"Quando ero molto piccola, stavo sempre attaccata a zia Jane, e la seguivo ovunque fosse possibile, in casa e fuori. Il suo fascino principale nei confronti dei bambini era dovuto alla grande dolcezza dei modi. Si vedeva che ti amava, e tu naturalmente in cambio la amavi. E presto giunse la gioia della sua voce giocosa. Faceva di tutto per divertire un bambino. A quei tempi, mentre mi facevo più grande, ci raccontava le storie più deliziose, principalmente del regno delle fate, e le sue fate avevano tutte le caratteristiche che le contraddistinguono. Le storie erano, ne sono certa, inventate al momento, e andavano avanti per due o tre giorni, se l'occasione lo permetteva". Questa è Jane Austen, come la ricorda una delle sue nipoti. Un’altra racconta che Jane apriva il suo guardaroba alle nipoti che potevano prendere quello che volevano, e recitava la parte di una divertente ospite di una casa immaginaria. Era la prediletta di tutti i bambini. Sulla natura giocosa e divertente di Jane Austen Nabòkov ha scritto: “Un suo romanzo è il lavoro di una donna matura e, insieme, il gioco di una bimba”. Lo dice di Mansfield Park che la Austen ha iniziato nel 1811 e che viene pubblicato nel 1814, quando sta già scrivendo Emma, il suo quarto romanzo, in cui segue il consiglio che lei stessa ha suggerito a sua nipote, che ha anche lei ambizioni letterarie: “Tre o quattro famiglie in un paesino di campagna sono il materiale giusto su cui lavorare”. Guarda con ironia e distacco la provincia inglese che diventa un palcoscenico all’interno del quale far muovere i suoi personaggi, descrivendo in una frase il micromondo che anima i romanzi di Jane Austen. In Emma la protagonista non vorrebbe sposarsi e preferirebbe combinare le nozze altrui (anche se poi cambierà opinione) e spiega: “È soltanto la miseria a rendere il celibato spregevole. Una donna sola, con una rendita limitatissima, dev’essere una vecchia zitella ridicola, mentre una signora facoltosa è sempre rispettabile. La mia è una mente attiva, affaccendata, con molte risorse indipendenti. E non vedo perché dovrei trovarmi con le mani in mano a quaranta o cinquant’anni più che a venti”. Con Emma cambia editore e passa al prestigioso John Murray, che peraltro le paga un cachet migliore.

Il frontespizio sempre anonimo di Emma reca una dedica altisonante: a sua altezza reale il principe reggente. Un onore che le viene suggerito dal bibliotecario del futuro re Giorgio IV – che è un suo ammiratore. Dopo l’uscita del libro la scrittrice riceve i ringraziamenti in cui riceve un’esortazione quasi comica: si dedichi o a raccontare la storia di un curato di campagna o al romanzo storico, forse ritenuto più serio delle storie sentimentali. Jane, garbata e divertita, rifiuterà fermamente. ma le viene in mente di scrivere un parodico e ironico testo: “Progetto per un romanzo secondo i consigli ricevuti a destra e manca”. 

 

Da leggere, per approfondire

Niente donne perfette, per favore di Jane Austen, (L’Orma Editore)

Jane Austen di Virginia Woolf (Elliott)

Ricordo di Jane Austen di James Edward Austen-Leigh, a cura di  Giuseppe Ierolli (Elliot)

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Charles Dickens 1 | La casa con la torre

Charles Dickens 1 | La casa con la torre

08/11/2021

Padre e figlio vanno a passeggio sulla strada tra Gravesend e Rochester, in Inghilterra, e spesso si fermano davanti a una grande casa antica con un torretta bianca e la ammirano.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Dickens 2 | Sette scellini in un cassetto

Charles Dickens 2 | Sette scellini in un cassetto

08/11/2021

Ogni sabato quando prende lo stipendio settimanale alla fabbrica di lucido per scarpe, Charles Dickens, che è ancora un bambino, ha dodici anni, per un attimo prova una sensazione di potenza.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Dickens 3 | Il Circolo Pickwick

Charles Dickens 3 | Il Circolo Pickwick

08/11/2021

«Il primo raggio di luce, che rischiara le tenebre e trasforma in splendore abbacinante l'oscurità di cui parrebbe ammantata agli esordi la vita pubblica dell'immortale Pickwick, scaturisce dalla lettura della seguente delibera, tratta dagli Atti del Circolo Pickwick, che il curatore di queste carte ha l'immenso piacere di presentare ai lettori, a riprova della scrupolosa attenzione, dell'instancabile assiduità e del severo criterio con cui è stata condotta la cernita fra i molteplici documenti affidatigli».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Charles Dickens 4 | Inchiesta al cimitero

Charles Dickens 4 | Inchiesta al cimitero

08/11/2021

«Tra gli altri edifici pubblici di una certa cittadina che, per svariati motivi, sarà prudente astenersi dal nominare e alla quale non attribuirò alcun nome immaginario, ve n'è uno che si trova in quasi tutti i centri abitati, grandi o piccoli, vale a dire l'ospizio per i poveri; e in quest'ospizio nacque un giorno di un anno che non starò a precisare, in quanto, almeno per il momento, la cosa non può rivestire la benché minima importanza per il lettore, quell'appartenente al genere umano il cui nome figura nell'intestazione del presente capitolo».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per