Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

LAlgeria è il cane da guardia dellEuropa?

Ascolta l'audio
Le espulsioni in massa di migranti subsahariani da parte di Algeria e, in misura minore, Libia sono state denunciate da Amnesty International che nel suo rapporto le ha definite deportazioni di massa su base razziale. Le testimonianze più dure arrivano proprio dalla viva voce degli espulsi dalla frontiera tra Algeria e Mali che raccontano le gravi violenze subite

Le espulsioni in massa di migranti subsahariani da parte di Algeria e, in misura minore, Libia sono state denunciate da Amnesty International che nel suo rapporto le ha definite “deportazioni di massa su base razziale”. Le testimonianze più dure arrivano proprio dalla viva voce degli espulsi dalla frontiera tra Algeria e Mali che raccontano le gravi violenze subite. Alcuni video inoltre mostrano i sopravvissuti intenti a scavare tombe di fortuna nel deserto a nord di Gao (1200 km circa a nord-est dalla capitale Bamako) per seppellire i tanti che non sono riusciti a raggiungere Bamako, dove al momento vengono assistiti da associazioni locali. I numeri raccolti da Amnesty parlano di più di 2mila migranti subsahariani espulsi nelle ultime tre settimane, compresi 300 minori, di cui 25 non accompagnati.



Giovedì 9 novembre Roberto Zichittella
ne parlerà con Andrea de Georgio, giornalista freelance che vive in Mali e con Debora Del Pistoia, Responsabile campagne per Algeria, Marocco/Sahara Occidentale nell’ufficio regionale di Tunisi di Amnesty International.



E poi Interferenze con Andrea Borgnino che ci racconterà la storia della Lubombo Community Radio che trasmette dall’omonimo – e poverissimo – distretto dello Swaziland, nazione dell’Africa del Sud. La radio dà voce agli emarginati e affronta principalmente temi di interesse sociale.

Cure nel cuore dei conflitti: presentazione della campagna di raccolta fondi MSF con Patrizio Carnevale, ostetrico MSF che ha operato in Repubblica Centrafricana. 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Shooting a Revolution: i media visuali e la guerra in Siria

Shooting a Revolution: i media visuali e la guerra in Siria

22/03/2019

I media visuali e la guerra in Siria. E le alture del Golan, fatte tremare da un tweet del presidente USA.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Idai, il ciclone della morte

Idai, il ciclone della morte

21/03/2019

Il ciclone Idai devasta Mozambico, Zimbabwe e Malawi.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Pescatori di uomini

Pescatori di uomini

20/03/2019

Chi salva vite nel mar Mediterraneo è da criminalizzare? Il caso Mare Ionio e voci di pescatori di uomini da Zarzis, in Tunisia.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Una donna per l'Europa al fronte di Visegrad

Una donna per l'Europa al fronte di Visegrad

19/03/2019

Dobbiamo aspettarci un cambio socio-culturale in Slovacchia? Un pezzo di Visegrad potrebbe andare contro la corrente del blocco?

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per