Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Gettoni di Letteratura

Irène Némirovsky 1 - Fermo posta

Irène Némirovsky 1 - Fermo posta
Ascolta l'audio
Sono i primi di ottobre del 1929, e a Parigi nella sede della casa editrice Grasset, è arrivato un plico a firma Epstein.

Florinda Fiamma racconta Iréne Némirovsky

Un lettore di una casa editrice, a Parigi, trova per caso un manoscritto su una pila, e inizia a sfogliarlo. Lo legge tutto d’un fiato in poche ore e avvisa immediatamente l’editore. Sono i primi di ottobre del 1929, e a Parigi nella sede della casa editrice Grasset, è arrivato un plico a firma Epstein. Grasset, l’editore, lo legge la notte stessa e la mattina scrive subito al fermo posta designato dal “signor Epstein” per proporgli di firmare urgentemente il contratto. Pubblicano anche un annuncio sui giornali: «Cercasi autore che ha inviato manoscritto alle edizioni Grasset, a nome Epstein». Passano tre settimane ma non risponde nessuno, il misterioso autore del David Golder, così si chiama il romanzo, non ritira la sua posta. A fine novembre però in casa editrice arriva una donna. Si chiama Iréne Némirovsky. Ha occhi neri, capelli corti, labbra carnose e dice che si era firmata sbrigativamente con il cognome di suo marito, Epstein, ma ora è arrivata: «Scusatemi se non sono venuta prima… sono da poco diventata mamma. Sono l’autrice di David Golder: Irène Némirovsky».

Iréne arriva lì trafelata, ha partorito da tre settimane. È una mamma stanca e felice, arrossisce facilmente ed è stupita dall’esito del suo manoscritto. Le ci vogliono tre lunghe settimane perché si accorga che tutti: editore, stampa, recensori… erano già impazziti per il suo David Golder e la stavano cercando. Una settimana dopo, il 5 dicembre, vengono stampate le prime copie del romanzo. E prima di Natale David Golder è già in libreria.

La faccia di Golder si indurì in un’espressione di feroce diniego. «No». Vide quelle mani pallide intrecciarsi, stringersi l’una all’altra, e le dita contratte affondare le unghie nella carne. «Tu mi rovini», disse alla fine Marcus con una strana voce sorda.

Golder, con gli occhi ostinatamente bassi, non replicò. Marcus ebbe un’esitazione, poi si alzò, spingendo lentamente la sedia all’indietro. «Addio, David. Hai detto qualcosa?». La sua voce risuonò a un tratto nel silenzio con vigore straordinario. «No. Addio». Chiuse David Golder.

In pochi mesi diventa la grande attrazione dei salotti letterari parigini. Lo scrittore André Billy dirà, a malincuore: «David Golder porta la firma di una donna; si deve dunque riconoscere che è scritto da una donna». La storia racconta la storia di un ricco uomo d'affari ebreo, un uomo molto duro, legato al denaro. E per questo verrà, lei ebrea, accusata di antisemitismo dalla stampa ebraica. Ma questo suo primo romanzo le diede un immenso prestigio letterario.

 

Qualcosa da leggere, per approfondire

La vita di Irène Némirovsky di Olivier Philipponnat, Patrick Lienhardt (Adelphi 2009)

Irène nemirovsky di Cinzia Bigliosi (Doppiozero 2013)

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Cesare Pavese 1 | Cesare perduto nella pioggia

Cesare Pavese 1 | Cesare perduto nella pioggia

26/07/2021

«Che cos'è questa valle per una famiglia che viene dal mare, che non sappia niente della luna e dei falò? Bisogna averci fatto le ossa, averla nelle ossa come il vino e la polenta, allora la conosci senza bisogno di parlarne».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cesare Pavese 2 | Foglie d'erba e jazz: l'amore per l'America

Cesare Pavese 2 | Foglie d'erba e jazz: l'amore per l'America

26/07/2021

«Non ama questa o quest'altra azione, ma l'azione per l'azione. Ed esalta su tutto le grandi forze del suo mondo moderno: amore di libertà, amore umano, giustizia, energia, entusiasmo. Rigetta la grazia, la debolezza, la sentimentalità, perché? Non in nome di una legge divina, ma perché "Preferisco la forza"».

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cesare Pavese 3 | Al confino

Cesare Pavese 3 | Al confino

26/07/2021

«Arrivato Brancaleone. Albergo Roma. Spedite soldi spese impianto. Segue espresso. Cesare»

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cesare Pavese 4 | Una panchina in viale Stupinigi

Cesare Pavese 4 | Una panchina in viale Stupinigi

26/07/2021

"Io non so ancora se sono un poeta o un sentimentale", così scrive Cesare Pavese nel suo Il mestiere di vivere.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per