Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Pezzi da 90

Pezzi da 90 - Leopoldo Trieste, cinema, arte, umanità

Ascolta l'audio
"<i>Leopoldo è un emblema unico, incarnazione di saggezza orientale, dellinvito a non drammatizzare, il risolutore degli intrighi irrisolvibili, quello che trova la porta in fondo al labirinto</i>. (Federico Fellini a proposito di Leopoldo Trieste, in Fellini di Tullio Kezich, 1988)

Leopoldo Trieste, cinema, arte, umanità
di Angela Zamparelli 



"Leopoldo è un emblema unico, incarnazione di saggezza orientale, dell’invito a non drammatizzare, il risolutore degli intrighi irrisolvibili, quello che trova la porta in fondo al labirinto”. (Federico Fellini a proposito di Leopoldo Trieste, in Fellini di Tullio Kezich, 1988).


"Fellini è una importante personalità che entra adesso come regista nel cinema e per me avrà un posto enorme. Ci credo tanto che non vorrei essere colto di sorpresa dal successo che avrà. Vorrei compromettermi al massimo. (Leopoldo Trieste a proposito di Federico Fellini, intervista sul set dello Sceicco Bianco, 1952


Leopoldo Trieste sarebbe quasi certamente diventato il più importante drammaturgo italiano del dopoguerra. Le premesse c'erano tutte: il suo dramma “Cronaca”, storia di un reduce dal lager nazista, scritto a soli 28 anni nel 1946, segnava l'inizio del neorealismo teatrale, era uno dei primi testi al mondo a parlare dell'Olocausto.

Ma il promettente drammaturgo incontrò Fellini sulla sua strada. Erano i primi anni cinquanta.
Si incontrarono nella Galleria Colonna a Roma, Fellini stava per debuttare come regista con "Luci del varietà", Leopoldo confidò a Federico il rimpianto di non appartenere a quel mondo più ‘leggero’. Allora Federico che aveva intuito potenzialità comiche di quell'intellettuale serissimo, accontentò l’amico e trasformò quel serioso autore drammatico in un personaggio buffo, un omino gentile e bizzarro.

Gli affidò il ruolo dello sposino nel suo film “Lo Sceicco bianco” e lo volle anche nel suo film successivo “I Vitelloni”. Iniziava così una nuova vita per Leopoldo Trieste che da allora non si fermo più. Una carriera smisurata, più 150 film, da “Matrimonio all’Italiana” al “Il Nome della Rosa”, da “Nuovo Cinema Paradiso” al “Padrino Parte II” per uno degli interpreti più generosi e più versatili, più discreti ed eleganti, più buffi e ricchi di umanità che il nostro cinema abbia avuto.

Leopoldo Trieste era nato a Reggio Calabria il 3 maggio del 1917, a 100 anni dalla sua nascita gli dedichiamo questo omaggio.

Ascoltiamo qui Leopoldo Trieste in due interviste: 
Nella prima, realizzata sul set dello “Sceicco Bianco”, Leopoldo Trieste si sbilancia e dichiara, in un’azzeccatissima profezia, che Fellini avrà un avvenire grandioso e sarà tra i più importanti registi della storia.
E nella seconda, 50 anni dopo, ai microfoni di Radio2 3131, racconta con entusiasmo ancora vivissimo la sua amicizia con Fellini e la scoperta di un avvenire inatteso.

Documenti sonori

Leopoldo Trieste con Brunella Bovo, intervistato da Lello Bersani, sul set dello Sceicco Bianco, Gr – 1952
Leopoldo Trieste intervistato da Angela Zamparelli, Radio2 3131, 1988.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Ferzan Ozpetek, Le mie fate ignoranti

Ferzan Ozpetek, Le mie fate ignoranti

30/01/2020

Buon compleanno a Ferzan Ozpetek che racconta "Le fate ignoranti" , il film ambientato nella "sua" Roma, quella del quartiere Ostiense dove vive da molto tempo.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Il vizio del cinema secondo Gianni Amelio

Il vizio del cinema secondo Gianni Amelio

17/01/2020

Per Gianni Amelio il cinema è sempre stato un 'vizio' al quale non rinuncerebbe per nessuna altra cosa al mondo .

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Federico Fellini, il cinema &#233; donna !

Federico Fellini, il cinema é donna !

17/01/2020

Rendiamo omaggio al grande Federico Fellini(nato 100 anni fa il 20 gennaio 1920) che racconta il suo rapporto con le donne a 40 anni dall'uscita di uno dei suoi film più 'felliniani': "La città delle donne "

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Carlo Verdone, da 40 anni "Un sacco bello!"

Carlo Verdone, da 40 anni "Un sacco bello!"

16/01/2020

Il 19 gennaio del 1980 usciva nelle sale "Un sacco bello". Ripercorriamo con Carlo Verdone attese, incontri, sorprese che diedero vita al film.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview

Nessun risultato per