Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Le meraviglie

Valle d'Itria raccontata da Mario Desiati

Valle d'Itria raccontata da Mario Desiati
Ascolta l'audio
Con lo scrittore Mario Desiati, andiamo in Puglia e camminando per Locorotondo sentiamo storie e racconti intorno alla Valle d'Itria. In questo viaggio Desiati ci restituisce un immagine precisa e suggestiva dei Trulli costruzioni uniche al mondo. I Trulli, sono una straordinaria testimonianza di ancestrali culti del Sole e concreto esempio di architettura ecosostenibile, la loro manutenzione è affidata all'arte dei trullari. Parte integrante del profilo e degli odori del paesaggio: il Bianco della calce che viene usata per "Allattare" la pietra. Desiati ci ricorda anche il ruolo del vento presenza costante che instaura un rapporto con chi lo interpreta e ne ascolta la voce come una sorta di vaticinio. La puntata è arricchita dalla voce di Guido Piovene e dal suo Viaggio in Italia in onda il 22 Ottobre 1956.
In questo viaggio Desiati ci restituisce un immagine precisa e suggestiva dei Trulli costruzioni uniche al mondo. I Trulli, sono una straordinaria testimonianza di ancestrali culti del Sole e concreto esempio di architettura ecosostenibile, la loro manutenzione è affidata all’arte dei trullari.
Parte integrante del profilo e degli odori del paesaggio: il Bianco della calce che viene usata per “Allattare” la pietra.
Desiati ci ricorda anche il ruolo del vento presenza costante che istaura un rapporto con chi lo interpreta e ne ascolta la voce come una sorta di vaticinio.
La puntata è arricchita dalla voce di Guido Piovene e dal suo Viaggio in Italia in onda il 22 Ottobre 1956.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Chiesa di Sant'Agnese in Agone a Roma raccontata da Claudio Strinati

Chiesa di Sant'Agnese in Agone a Roma raccontata da Claudio Strinati

02/05/2021

Siamo a Roma in uno dei luoghi più visitati al mondo: Piazza Navona. Con Claudio Strinati entriamo nella Chiesa di Sant'Agnese in Agone, capolavoro barocco di Federico Borromini.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Cimitero degli inglesi a Firenze raccontato da Elisa Biagini

Cimitero degli inglesi a Firenze raccontato da Elisa Biagini

01/05/2021

Un elegante cimitero dal gusto romantico, dove leggere un libro o passeggiare e riflettere, le tombe sono abbracciate dall'iris e segnate dalla verticalità dei cipressi. Attraversiamo questo luogo con la poetessa Elisa Biagini che ci parla anche del mondo anglo-americano che ha vissuto Firenze del quale hanno fatto parte pittori, scienziati e scrittrici illustri come Elizabeth Barrett Browning. Elisa Biagini ha pubblicato le sue poesie per Einaudi: il suo ultimo libro si intitola Filamenti ed è uscito nel 2020; ricordiamo L'Ospite ( 2004), Nel Bosco ( 2007), Da una crepa (2014). I suoi testi sono tradotti in inglese, spagnolo, francese, tedesco, portoghese, giapponese, croato, slovacco, russo, sloveno, arabo, serbo, turco e cinese. Ha partecipato ad importanti festival italiani e internazionali e come traduttrice ha curato tra gli altri il volume Nuovi poeti americani (Einaudi, 2006). Insegna Storia dell'Arte e Scrittura Creativa (Poesia e Scrittura di viaggio) a NYU Florence e all'estero e collabora con la Repubblica (Firenze).

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Borgata Paraloup in Valle Stura raccontata da Carlo Greppi

Borgata Paraloup in Valle Stura raccontata da Carlo Greppi

25/04/2021

Con Carlo Greppi raccontiamo Paraloup, un luogo simbolo della Resistenza che, tra il settembre 1943 e la primavera del 1944, ospitò il primo quartier generale delle bande partigiane di Giustizia e Libertà del cuneese, capitanato fra gli altri da Duccio Galimberti, Dante Livio Bianco, Giorgio Bocca e, in seguito, da Nuto Revelli. Paraloup è un villaggio di una dozzina di baite posto a 1.360 m di quota nel vallone laterale di Rittana, in Valle Stura, in provincia di Cuneo. Il nome deriva da un toponimo occitano, che significa "al riparo dai lupi" e rispecchia pienamente quella che è la vocazione storica del luogo. La borgata, infatti, fu uno straordinario laboratorio di idee e di libertà, dove circa 200 giovani si radunarono da tutto il Paese per ricevere formazione politica e militare in vista della lotta per la liberazione dal nazifascismo. Nuto Revelli si unì alla Banda "Italia libera" di Paraloup nel febbraio del '44 e, proprio a Revelli - scrittore, partigiano e ricercatore della memoria contadina- è intitolata la Fondazione Nuto Revelli Onlus che oggi è uno dei più importanti archivi di storia orale d'Italia con sede a Cuneo. La Fondazione, nata nel 2006, ha restaurato la borgata di Paraloup secondo un progetto architettonico innovativo pluripremiato e ne ha fatto un luogo di doppia memoria: quella della guerra partigiana e quella della vita contadina che vi si svolgeva prima dell'abbandono. Per visitare Paraloup: info@nutorevelli.org Carlo Greppi (Torino, 1982) Storico e scrittore, è co fondatore dell'associazione Deina e membro del Comitato scientifico dell'Istituto nazionale Ferruccio Parri, che coordina la rete degli Istituti per la Storia della resistenza e dell'età contemporanea in Italia. Tra le sue pubblicazioni: 25 aprile 1945 (Laterza, 2018), L'Età dei muri Breve storia del nostro tempo (Feltrinelli, 2019), La storia ci salverà. Una dichiarazione d'amore (Utet, 2020), L'antifascismo non serve più a niente (Laterza, 2020).

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Forte Verle in Valsugana raccontato da Alessandro Tamburini

Forte Verle in Valsugana raccontato da Alessandro Tamburini

24/04/2021

Forte Verle è una struttura nata nei primi nei primi anni del novecento quando l'Impero Austro-Ungarico decide di fortificare i suoi confini con l'Italia. Siamo in Valsugana in un luogo ameno e pacifico che invece nasconde un passato di sofferenze inaudite e battaglie feroci. Su questo forte, il 24 maggio del 1915 alle 4 del mattino, si scatenò una tempesta di fuoco da parte dell'Italia appena entrata in guerra. Lo scrittore Alessandro Tamburini, ci illustra i dettagli e il senso di questa fortificazione accompagnandoci attraverso un secolo di storie.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per