Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Le meraviglie

Cattedrale di San Ciriaco ad Ancona raccontata da Massimo Raffaeli

Ascolta l'audio
Massimo Raffaeli inizia il suo racconto dal piazzale del Duomo di San Ciriaco che si affaccia sul mare Adriatico e sul porto di Ancona, con le sue banchine e le sue navi sempre in piena attività. Dall'alto del colle Guasco, seppure di scorciosi può vedere sorgere e tramontare il sole, e proprio qui Luchino Visconti, nel 1943, girò alcune scene del suo film Ossessione riprendendo la Cattedrale e il dedalo di vicoli che a quel tempo dal piazzale scendevano fino al mare (e che, proprio qualche mese dopo, furono rasi al suolo da un bombardamento alleato). Oggi al posto dei vicoli c'è una strada panoramica circondata da una vegetazione foltissima, verde e rigogliosa che porta davanti all'ingresso di San Ciriaco.Esploriamo poi la Cattedrale, capolavoro medievale di pietra bianca, scoprendone la facciata, il campanile, la Cupola, la cripta dove sono conservate le spoglie del Santo patrono della città, e assaporandone il silenzio e la composta ieraticità. Compagni di viaggio della nostra guida sono le presenze storiche, letterarie e soprattutto poetiche evocate durante tutto il percorso.
Dall’alto del colle Guasco,  seppure di scorcio si può vedere sorgere e tramontare il sole, e proprio qui Luchino Visconti, nel 1943, girò alcune scene del suo film Ossessione riprendendo la Cattedrale e il dedalo di vicoli che a quel tempo dal piazzale scendevano fino al mare (e che, proprio qualche mese dopo, furono rasi al suolo da un bombardamento alleato). Oggi al posto dei vicoli c’è una strada panoramica circondata da una vegetazione foltissima, verde e rigogliosa che porta davanti all’ingresso di San Ciriaco. 
Con Massimo Raffaeli  esploriamo  poi la Cattedrale, capolavoro medievale di pietra bianca,  scoprendone la facciata, il campanile, la Cupola, la cripta dove sono conservate le spoglie del Santo patrono della città, e assaporandone il silenzio e la composta  ieraticità.  Compagni di viaggio della nostra guida sono le presenze storiche, letterarie e soprattutto poetiche evocate durante tutto il percorso.
 
Letture consigliate
Francesco Scarabicchi, Una città di scoglio (Affinità Elettive, 2016)
Alfonso Gatto, Un’alba al Duomo di Ancona da La storia delle vittime (Mondadori 1966)
Sandro Penna, Sbarco ad Ancona da Il viaggiatore insonne (San Marco dei Giustiniani 1977)
Franco Scataglini, Per la riapertura del Duomo di Ancona da Rimario agontano (Scheiwiller 1987)
Francesco Scarabicchi, Clausola da Il viale d’inverno (L’Obliquo 1989)
 
Musiche
Stabat Mater, Concerto in Sol maggiore per Flauto e Archi :Giovanni Battista Pergolesi:

Contributi audio
Sequenza e musica tratte da Ossessione di Luchino Visconti (1943)

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Oratori del Celio a Roma raccontati da Claudio Strinati

Oratori del Celio a Roma raccontati da Claudio Strinati

04/04/2020

"Una mirabile struttura trinitaria" così definisce i tre Oratori del Celio a Roma lo storico dell'arte Claudio Strinati. Iniziamo la nostra passeggiata attraverso questi luoghi di accoglienza e magia nell'oratorio di Sant'Andrea dove il grande storico dell'arte ci parla del Cardinale oratoriano Cesare Baronio seguace di San Filippo Neri che diede il via al recupero di questa struttura. La conclusione dei lavori fu poi messa in opera dal Cardinale Scipione Caffarelli Borghese fondatore della omonima Galleria. Claudio Strinati ci illustra con rara intensità anche due straordinari affreschi uno del Domenichino l'altro di Guido Reni. Entriamo poi nell'Oratorio di Santa Barbara connesso in modo assoluto alle origini della cristianità: era qui dove San Gregorio accoglieva i poveri e i derelitti la sala è arricchita da un affresco di Antonio Viviani e da una scultura di Nicolas Cordier dalla sensibilità barocca. Chiudiamo la visita e la puntata nell'Oratorio dedicato a Santa Silvia madre del Papa Gregorio I.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Aleph di Napoli raccontato da Silvio Perrella

Aleph di Napoli raccontato da Silvio Perrella

21/03/2020

Saliamo sulla Collina di San Martino verso un quello che sarà l'Aleph di Napoli. Siamo nei pressi della Certosa, un luogo, ci dice lo scrittore Silvio Perrella "di congiunzione degli sguardi: un punto d'intersezione dove è possibile ripensare una Città che ha perso la visione di se stessa" un luogo reale e simbolico segnato dall'architetto Niccolò Tagliacozzi Canale. Lo sguardo e il racconto prende le mosse da una mappa quattrocentesca per giungere ad un presente segnato dallo scrittore argentino Jorge Luis Borges. Questa "Architettura del Miraggio" ha ispirato il racconto "L'Aleph di Napoli" edito dalla casa editrice Il Filo di Partenope.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Chiesa di San Gregorio al Celio raccontata da Claudio Strinati

Chiesa di San Gregorio al Celio raccontata da Claudio Strinati

05/04/2020

Con Claudio Strinati entriamo in una Chiesa dalla straordinaria potenza evocativa; ad accoglierci, "consumato dal tempo", il leggendario trono marmoreo di San Gregorio Magno. Ci muoviamo all'interno di una Chiesa settecentesca dove sono conservate le opere di alcuni grandi artisti come Placido Costanzi, Francesco Mancini, e Pompeo Batoni che diverrà poi un eroe della pittura illuminista. Claudio Strinati storico dell'arte (Roma, 1948). Prima docente di storia dell'arte nei licei pubblici statali poi funzionario del Ministero dei Beni Culturali come Soprintendente per il Polo museale romano. Attualmente è docente di Estetica e Antropologia presso l'Università San Raffaele di Milano/Roma. È stato direttore di museo e curatore di numerose mostre in Italia e all'Estero tra cui si segnalano quella di Sebastiano del Piombo (Roma/Berlino 2008-2009) e quella del Caravaggio ( Scuderie del Quirinale 2010). Tra le pubblicazioni più recenti si segnala: Caravaggio alla fine del Rinascimento (erreciemme edizioni 2017), Il mestiere dell'artista (Sellerio editore 2013). Ha curato la mostra Raphael, Grace et Beauté (Parigi, Museo del Luxembourg 2001-2, catalogo Skira, Milano) e ha pubblicato la monografia Raffaello Universale (Scripta Maneant editore, a cura di A.Vezzosi, Bologna 2011). È Ufficiale al merito della Repubblica Italiana e ha ricevuto la Legion d'Onore francese per le attività culturali svolte in Francia. È Accademico di San Luca. È collaboratore del quotidiano "Il Messaggero", della RAI, dell'Auditorium - Parco della Musica di Roma e del Teatro di Roma. È consigliere d'amministrazione delle Gallerie Nazionali d'Arte antica di Roma

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Biblioteca comunale dell'Archiginnasio a Bologna raccontata da Alessandro Vanoli

Biblioteca comunale dell'Archiginnasio a Bologna raccontata da Alessandro Vanoli

29/03/2020

La Biblioteca comunale dell'Archiginnasio e il Palazzo che la ospita nel centro di Bologna è uno dei luoghi più prestigiosi e antichi della città. Oggi ne percorriamo gli spazi, attraversando sale e corridoi, e ammirando gli stemmi e le collezioni di libri antichi e moderni con lo scrittore Alessandro Vanoli. Prima di ospitare la biblioteca a partire dal 1838, il Palazzo che oggi visitiamo, fu tra il 1563 e il 1803 la sede della prima università d'Europa. Alessandro Vanoli (Bologna, 1969) ha lavorato come docente e ricercatore in numerose università, tra cui l'Università di Bologna e l'Università Statale di Milano, e ha insegnato arabo presso differenti istituzioni. Si occupa prevalentemente di storia mediterranea, di rapporti tra mondo cristiano e mondo musulmano e di presenza islamica nelle Americhe. Tra le sue pubblicazioni: Le parole e il mare (Il Mulino, 2005), La Spagna delle tre culture (Il Mulino, 2006), La Sicilia musulmana (Il Mulino, 2012), Quando guidavano le stelle. Viaggio sentimentale nel Mediterraneo (Il Mulino, 2015), Storie di parole arabe (Ponte alle grazie, 2016); Inverno. Il racconto dell'attesa (Il Mulino, 2018). Il suo ultimo libro è: Primavera. La stagione inquieta (il Mulino, 2020).

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per