Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Zazà - Cultura, società, meridione e spettacolo

Lotto senza fine

Lotto senza fine
Ascolta l'audio
Antonio Rezza, Flavia Mastrella, Nabil Salameh, Fiore Zulli, Enzo Avitabile, Pasquale Napolitano, Manuela Mandracchia, Anna Bonaiuto

Undicesima puntata in onda dal centro Rai di Napoli, che si apre con ospiti in studio Antonio Rezza e Flavia Mastrella, autori di Anelante, il titolo del lavoro con cui tornano sul palco del Teatro Bellini di Napoli. La formula è inedita, poiché lo spettacolo è corale, ma la genialità, la cifra graffiante e surreale e l'ironia corrosiva sono quelle a cui ci hanno abituati le creazioni di RezzaMastrella. Qui alludono alla lotta quotidiana dell'uomo contemporaneo contro la società che lo tramuta in un'entità virtuale, e lo fanno con il consueto linguaggio originalissimo che porta in scena corpi dalla strabordante vitalità, un G8 senza il numero legale, Pitagora, Dio e Freud.

A seguire, in collegamento dagli studi Rai di Bari, Gaetano Prisciantelli ci racconta i Sonetti di Shakespeare musicati dai Radiodervish. Con Nabil Salameh e Fiore Zulli andremo alla scoperta dello spettacolo musica e poesia e di come “una traduzione di Shakespeare che cerchi di riprodurre in italiano la forma letteraria del testo inglese, ostacola di fatto il manifestarsi dei significati profondi che il Bardo ha infuso nella sua opera. Il lavoro sull’inglese ci ha condotto a ritradurre i sonetti scelti riportando il significato preciso di ogni parola senza preoccuparci di quale forma letteraria andasse assumendo il testo in italiano. L’italiano e l’inglese si fanno eco parlandoci con forme e suoni diversi dello stesso mistero, e mentre i musicisti stendono il loro tappeto sonoro, gli attori lasciano danzare parole e corpo senza che nessun pensiero interpretativo si frapponga tra il testo e la dizione”.

Con Enzo Avitabile, in studio, vi presentiamo il nuovo album dell’artista partenopeo, Lotto infinito, che arriva a quattro anni dall’ultimo “Black Tarantella” che già aveva riscosso successo di critica e di pubblico. È un album intenso che raccoglie sonorità contrastanti provenienti da tutto il mondo, fondendole sotto l’inconfondibile sound di Avitabile, e racconta un’attualità fatta di disoccupazione, immigrazione ma anche di solidarietà e comprensione.

 

Terzo episodio del Ritratto d’Attore dedicato a Tonino Taiuti, lo spazio radiodoc/narrazione sonora di Marcello Anselmo del pomeriggio di domenica 4 dicembre di Radio3. L’episodio di oggi affronta il muoversi dell’artista napoletano tra diversi generi teatrali, il rapporto contraddittorio e diffidente tra avanguardia, intellettuali e comicità, la poetica dei grandi autori di riferimento e la relazione intima tra l’attore e il proprio modo di vivere il teatro e la sua socialità.

Con Pasquale Napolitano, esperto di sound design dell'Accademia di Belle Arti e dell'agenzia di cultura digitale Nevermind, parliamo del percorso di realtà aumentata sulle tradizioni enogastronomiche del quartiere Montesanto di Napoli: una narrazione sonora accessibile tramite app sul telefonino realizzata dalla gente del quartiere. Il percorso di "foodwalk" sarà basato su sensori di geolocalizazione distribuiti nelle strade del quartiere dove chiunque potrà accedere alla narrazione. L'iniziativa è la seconda tappa del progetto"Il (buon)gusto dell'innovazione" promosso dalla Fondazione Premio Napoli.

 

Con Manuela Mandracchia e Anna Bonaiuto dalla sede Rai di Palermo, vi raccontiamo Le serve di Jean Genet, per la regia di Giovanni Anfuso. «Uno straordinario esempio di continuo ribaltamento fra essere e apparire, fra immaginario e realtà», con queste parole Jean-Paul Sartre descriveva Le serve (Les bonnes) di Jean Genet, l’autore francese che con il suo teatro ha indubbiamente rivoluzionato la forma stessa della tragedia moderna. Rappresentato per la prima volta a Parigi nel 1947 con la regia di Louis Jouvet, Le serve è considerato il capolavoro di Genet: una perfetta macchina teatrale in cui il gioco del teatro nel teatro è svelato per mettere a nudo, in modo straordinario, la menzogna della scena. Solange (Anna Bonaiuto) e Claire (Manuela Mandracchia) sono due cameriere frustrate e sfruttate, che vivono un rapporto di amore-odio con la loro padrona, la sontuosa Madame (Vanessa Gravina), che incarna tutti gli ideali a loro negati. In assenza della padrona, le serve si ritrovano ad allestire un ossessivo teatrino, una doppia vita in cui, come bimbe perverse, giocano “a fare Madame”. 

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Ragazzi da paura

Ragazzi da paura

26/09/2021

Torna Zazà dal Centro di Produzione Rai di Napoli con a voce di Piero Sorrentino alla scoperta del Sud del nostro Paese. I temi della puntata: Ragazzi dentro; Libri e cazzotti; Fuoco sardo; Il tempo degli eroi; Gli ozi di Ercole. Disco della settimana: "Samar" di Antonella Maisto.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta James is back

James is back

20/06/2021

"James is back", il ventunesimo disco di James Senese; "In Ogliastra", storico festival dei Tacchi di Jerzu, organizzato dalla compagnia Cada die di Cagliari; Bellezza e bizzarria: Ventiquattro occhi (1954) di Keisuke Kinoshita; Giornata mondiale del rifugiato; il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul. Percorso musicale: dedicato a James Senese.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Occasioni

Occasioni

13/06/2021

"Mente locale" dell'antropologo Franco La Cecla; il mondo dell'arte e della cultura in uscita dalla crisi della pandemia; la mostra fotografica "The Cònsequences. Le conseguenze del femminicidio"; il Festival Salerno Letteratura (nona edizione) dal 18 al 26 giugno 2021; Bellezza e bizzarria: "Giorno maledetto" (1955) di John Sturges; Finestra sul Mediterraneo: associazioni e progetti per la depenalizzazione dell'omosessualità in Tunisia. Percorso musicale: Il Marocco dei Nass El Ghiwane.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Condizioni ambientali

Condizioni ambientali

06/06/2021

Dopo la sentenza del «caso Ilva», ne parliamo con Con Salvatore Romeo, autore de "L'acciaio in fumo"; con Marco De Biasi di Legambiente Basilicata, focus sul Green Station di Potenza; in Sardegna per i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda; Bellezza e bizzarria: Io la conoscevo bene (1965) di Antonio Pietrangeli; la ventunesima stagione dei TEATRIDIMARE; "Piazza Mercato a Napoli" di Maria Laura Longo. Percorso musicale: dalla Palestina in rivolta alla matrice mediterranea dell'insurrezione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per