Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Zazà - Cultura, società, meridione e spettacolo

Fuori dalla palude

Fuori dalla palude
Ascolta l'audio
Ospiti: Bruno Leone, Giuseppe Rocca,Vito Bellino, Dalila Ditroilo, Antonio Maria Fantetti, Diego Miedo, Davide Schiavon, Franco Cardini

"Bruno Leone, burattinaio, è l'ultimo grande interprete dei canovacci classici di Pulcinella, che rielabora con vera poesia e con somma perizia tecnica, di cui però quasi non ci si accorge, quando fa spettacolo, tanto si è catturati e trascinati in uno stato di euforia, di leggerezza, di allegria dalla storia che ci viene narrata e mostrata...”

Con queste parole, Goffredo Fofi definisce il primo ospite della settima puntata di Zazà, in onda dal Centro di produzione Rai di Napoli. Bruno Leone, burattinaio, inaugura con noi il mese del teatro “Tutto esaurito” su Rai Radio 3, nonché protagonista de “Il segreto di Pulcinella. Storie dalla Terra dei Fuochi” scritto e diretto da Mary Griffo, con la partecipazione di Marisa Laurito, nel ruolo di Mara Schiavone, e, appunto, Bruno Leone e il suo teatrino delle guarattelle.

Con lo sceneggiatore, regista e critico cinematografico Giuseppe Rocca un ricordo di Enrico Zummo, scomparso in settimana, ricordiamo la straordinaria figura di produttore radiofonico, storica professionalità Rai.

Il Tara è un piccolo fiume che scorre ai piedi della più grande acciaieria d'Europa, l'Ilva di Taranto. Le più recenti indagini epidemiologiche sembrano avere accertato l'impatto negativo delle attività industriali sulla salute dei tarantini. Ma le acque del Tara risultano incontaminate. E molte persone si bagnano nel fiume perché sono certe del potere terapeutico delle sue acque e dei suoi fanghi. "Mi faccio il bagno e mi passano tutti i dolori", dice una delle donne incontrate dai fotografi Vito Bellino, Dalila Ditroilo e Antonio Maria Fantetti. Insieme, firmandosi Collettivo DAV, hanno realizzato il reportage "Tara, il fiume dei miracoli". In forma di libro, il loro lavoro mostra in copertina un asino. La leggenda narra che fu proprio grazie a un asinello malandato che i tarantini scoprirono il potere guaritore del fiume. L'animale fu abbandonato nelle acque, ma ne uscì guarito e rinvigorito. Come ricorda Alessandro Leogrande nel saggio che accompagna il lavoro fotografico, Tara prende il nome da Taras, il leggendario fondatore della città. Che proprio nelle acque del fiume si sarebbe dissolto dopo aver compiuto la sua missione.

Una settimana fa una scossa di magnitudo pari a quella che sconvolse l'Irpinia la sera del 23 novembre del 1980, ha ulteriormente devastato l'Italia centrale, cancellando interi borghi storici. Oggi come allora uno dei problemi fondamentali è quello dell'immediata reazione all'emergenza e la modalità di non dar avvio ad uno spopolamento irreversibile delle contrade dell'osso d'Italia già di per sé in perenne difficoltà di resistere alle difficoltà della crisi e dell'abbandono. L'organizzazione popolare nel 1980 diede vita a un fenomeno virtuoso di autorganizzazione spontanea favorita da colpevoli ritardi dell'intervento istituzionale. Modalità di resistenza alla catastrofe che hanno contribuito all'affinarsi dei metodi di risoluzione dell'emergenza e della successiva ricostruzione di un pezzo fondamentale del paese che deve continuare ad essere tutelato e supportato. Molti programmi della rete in questi giorni passati hanno focalizzato l'attenzione sulle storie dei paesi e delle persone terremotate, Zazà, nello spazio Radiodoc/Narrazione sonora a cura di Marcello Anselmo: esprime solidarietà e vicinanza continuando a dedicare alle popolazioni sconvolte dal sisma ininterrotto iniziato il 2 agosto scorso, il percorso narrativo e documentario basato sulle fonti orali di una catastrofe che continua ad essere la pietra angolare della storia del paese.


Nell’area orientale, alle spalle della stazione ferroviaria e poco distante dal porto, si trova il quartiere Gianturco. Agli inizi del Novecento compariva sulle mappe con la dicitura “Orti detti le paludi”. Lì scorreva il Sebeto, fiume di cui narrò Virgilio, e si pescava, si coltivava, si allevavano capre e vacche. Per i napoletani era ‘o Pascone. Con l’espansione industriale e demografica vi si insediano le concerie, le grandi multinazionali ma anche le botteghe. Vi si trasferiscono gli operai. Nel terzo millennio la dismissione riapre il dibattito sul futuro del quartiere. "Palude" è un viaggio nell’ex zona industriale di Napoli, scandito dai disegni sui muri di Diego Miedo e da un racconto in tre atti di Davide Schiavon, Monitor Edizioni.

Con Franco Cardini, storico medievista, raccontiamo la prima delle Lezioni di storia Lterza che sono partite da Roma per approdare a Milano, Torino, Genova, Firenze, Trento, Rovereto, Trieste, Londra e Dublino, e ora al teatro Bellini di Napoli: 10 incontri, divisi in due cicli. Il primo, dal 6 novembre al 19 dicembre 2016, dal titolo Islam e Occidente nasce con l'intento di raccontare un confronto millenario di culture e religioni. Non solo guerre e scorribande ma anche molteplici occasioni di scambi fecondi e amichevoli. Un modo per sottrarci ai pregiudizi alimentati dalla strategia comunicativa dei moderni terroristi e diffusi da chi specula sulle nostre paure. A Franco Cardini il compito di raccontare con "La terza ondata" l’assedio di Palmyra e altre storie d’Oriente.

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta Ragazzi da paura

Ragazzi da paura

26/09/2021

Torna Zazà dal Centro di Produzione Rai di Napoli con a voce di Piero Sorrentino alla scoperta del Sud del nostro Paese. I temi della puntata: Ragazzi dentro; Libri e cazzotti; Fuoco sardo; Il tempo degli eroi; Gli ozi di Ercole. Disco della settimana: "Samar" di Antonella Maisto.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta James is back

James is back

20/06/2021

"James is back", il ventunesimo disco di James Senese; "In Ogliastra", storico festival dei Tacchi di Jerzu, organizzato dalla compagnia Cada die di Cagliari; Bellezza e bizzarria: Ventiquattro occhi (1954) di Keisuke Kinoshita; Giornata mondiale del rifugiato; il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul. Percorso musicale: dedicato a James Senese.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Occasioni

Occasioni

13/06/2021

"Mente locale" dell'antropologo Franco La Cecla; il mondo dell'arte e della cultura in uscita dalla crisi della pandemia; la mostra fotografica "The Cònsequences. Le conseguenze del femminicidio"; il Festival Salerno Letteratura (nona edizione) dal 18 al 26 giugno 2021; Bellezza e bizzarria: "Giorno maledetto" (1955) di John Sturges; Finestra sul Mediterraneo: associazioni e progetti per la depenalizzazione dell'omosessualità in Tunisia. Percorso musicale: Il Marocco dei Nass El Ghiwane.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Condizioni ambientali

Condizioni ambientali

06/06/2021

Dopo la sentenza del «caso Ilva», ne parliamo con Con Salvatore Romeo, autore de "L'acciaio in fumo"; con Marco De Biasi di Legambiente Basilicata, focus sul Green Station di Potenza; in Sardegna per i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda; Bellezza e bizzarria: Io la conoscevo bene (1965) di Antonio Pietrangeli; la ventunesima stagione dei TEATRIDIMARE; "Piazza Mercato a Napoli" di Maria Laura Longo. Percorso musicale: dalla Palestina in rivolta alla matrice mediterranea dell'insurrezione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per