Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Radio3 Mondo

Iugoslavia 27 giugno 1991: la guerra tornò in Europa

Iugoslavia 27 giugno 1991: la guerra tornò in Europa
Ascolta l'audio
Sono passati venticinque anni dall'inizio della guerra nella ex Iugoslavia e i Balcani rappresentano tuttora il simbolo del più atroce del conflitto europeo dalla Seconda Guerra Mondiale. E ora? Come vivono i cittadini dell'ex Iugoslavia oggi? Com'è percepita l'Unione Europea nel momento della sua peggiore crisi? E soprattutto: qual è un dialogo possibile nella regione?

Sono passati venticinque anni dall'inizio della guerra nella ex Iugoslavia e i Balcani rappresentano tuttora il simbolo del più atroce del conflitto europeo dalla Seconda Guerra Mondiale. Il 25 giugno 1991 la più settentrionale delle repubbliche federative jugoslave, la Slovenia, dichiara la propria indipendenza. Anche se la guerra di Slovenia dura soltanto pochi giorni, è la prima volta dalla fine della Seconda guerra mondiale che un conflitto si scatena in Europa con i combattimenti al valico confinario della Casa Rossa (a Gorizia) e a Fernetti (qualche chilometro fuori Trieste). I Balcani si trovano a pochi passi da Roma, Londra, Parigi e Berlino eppure Slovenia, Serbia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro e Macedonia ancora vengono percepite come paesi stranieri agli occhi dell’Europa Occidentale. La regione tutt’oggi evoca immagini di kalashnikov e mafiosi al posto di pace e prosperità. L’Unione Europea rappresenta una destinazione comune e inevitabile per tutti i paesi balcanici. Un’europeizzazione dei Balcani alla quale si aspira mentre l’Europa si sta balcanizzando.  

E ora? Come vivono i cittadini dell'ex Iugoslavia oggi? Come percepiscono la guerra di venticinque anni fa? A cosa aspirano i più giovani? E la Yugonostalgia e Tito? Com'è percepita l'Unione Europea nel momento della sua peggiore crisi? E soprattutto: qual è un dialogo possibile nella regione?

 

Lunedì 27 giugno dalle 11.00 alle 12.00, Radio3 dedica uno spazio speciale alla Iugoslavia. Marina Lalovic ne parla con Gigi Riva, giornalista dell’Espresso, autore del libro L’ultimo rigore di Faruk. Una storia di calcio e di guerra (ed. Sellerio), Alessandro Marzo Magno, giornalista, Curatore del volume La guerra dei dieci anni. Jugoslavia 1991-2001. (Il Saggiatore, 2001), Ervin Hladnik Milharčič, giornalista sloveno, editorialista del Dnevnik, Ivo Kara Pesic, filosofo, Rodolfo Toè, giornalista collabora con Balkan Insight, l’Osservatorio Balcani e Caucaso e con il  Courrier des Balkans in collegamento da Sarajevo e con Elvira Mujcic, scrittrice, originaria di Srebrenica, autrice di Dieci prugne ai fascisti (Elliot, 2016)

Ultime Puntate e Podcast

Ascolta L'eredità del terrore: i bambini yazidi sopravvissuti all'ISIS

L'eredità del terrore: i bambini yazidi sopravvissuti all'ISIS

07/08/2020

L'eredità del terrore: i bambini yazidi sopravvissuti all'ISIS. I 7 anni dalla scomparsa di Padre dall'Oglio

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Il vecchio re è nudo

Il vecchio re è nudo

06/08/2020

Il 75° anniversario di Hiroshima in Giappone . L'adios del re Juan Carlos, che scappa dalla Spagna lasciandosi dietro accuse di corruzione e una lunga ombra di diffidenza sulla casa reale.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Beirut esplode

Beirut esplode

05/08/2020

Una massiccia esplosione ha scosso Beirut martedì e ha distrutto gran parte del porto della città, mietendo almeno 100 vittime e ferendo altre 4000 persone. L'intera città è stata scossa dall'esplosione e si è potuto vedere una nuvola di funghi diffondersi nell'area del porto.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni
Ascolta Scintille al confine tra Azerbaijan e Armenia

Scintille al confine tra Azerbaijan e Armenia

04/08/2020

Scontri al confine tra Armenia e Azerbaijan fanno temere un'escalation che potrebbe minare gli equilibri nella regione.

  • Ascolta
  • Podcast
  • Opzioni

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per