Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Lezioni di musica

Segui

18-19 e 25 -26 settembre alle 9.00 | Con Giovanni Bietti in diretta da Venezia, Ca' Giustinian, Sala delle Colonne.

Lezioni di Musica alla Biennale Musica 2021

Lezioni di Musica alla Biennale Musica 2021

Lezioni di Musica alla Biennale Musica 2021
in diretta da Venezia, Ca’ Giustinian, Sala delle Colonne
con Giovanni Bietti
18-19 e 25 -26 settembre alle 9.00

Quattro Lezioni di Musica, ampliano il tema del Festival esplorando la storia della grande coralità veneziana, che si sviluppò negli spazi particolarissimi offerti dalla città lagunare. Il percorso cronologico delle Lezioni, che va dal Cinquecento al Settecento, comincia naturalmente da colui che viene in genere considerato il fondatore della scuola veneziana: il grande compositore fiammingo Adrian Willaert (ca. 1490-1562), Maestro di cappella nella Basilica di San Marco dal 1527 fino alla morte. Nel 1550 Willaert pubblicò i Salmi spezzati, una raccolta di brani polifonici scritti per due diversi cori che interagiscono tra loro realizzando una sorta di effetto stereofonico. Lo stimolo per questo tipo di scrittura, che ritroviamo in altre composizioni coeve del nord Italia ma che diventerà un tratto distintivo della polifonia veneziana nei decenni successivi, fu senz’altro offerto dalle due diverse cantorie presenti nella Basilica marciana. La Lezione ci farà ascoltare due Salmi della grande raccolta del 1550: il Dixit Dominus e il Laudate Pueri.

La seconda Lezione, con un salto cronologico di circa mezzo secolo, è dedicata a un altro grande compositore veneziano: Giovanni Gabrieli (ca. 1555-1612), organista di San Marco e nipote di Andrea, altro musicista veneziano di spicco che secondo alcune fonti sarebbe stato allievo di Willaert. Nella musica di Gabrieli il concetto di policoralità si amplia, l’esplorazione dello spazio è più ricca e più complessa, come ci dimostrano i due Mottetti sui quali si incentra la Lezione: Exaudi me, Domine, per esempio, è scritto per 16 voci divise in quattro cori. La fantasia del compositore arriva a comprendere accanto alle voci umane gli strumenti, anch’essi organizzati in “cori”: il celebre Mottetto In ecclesiis è scritto per quattro diversi Cori, due vocali e due strumentali, con un effetto spettacolare e modernissimo. E gli strumenti, novità assoluta, sono specificamente indicati in partitura.

La terza Lezione del ciclo affronta un nome d’obbligo, quello del maggior compositore italiano della prima metà del Seicento: Claudio Monteverdi (1567-1643), che lavorò a Venezia a partire dal 1613 ricoprendo tra l’altro il ruolo di Maestro di cappella in San Marco. Il brano preso in esame, famosissimo, non fu tuttavia scritto a Venezia ma a Mantova, e fu pubblicato (a Venezia) nel 1610: è il Vespro della Beata Vergine, una delle raccolte più innovative e più complesse nella storia della musica religiosa. La figura eccezionale di Monteverdi, sorta di Giano bifronte che allo stesso tempo chiude l’esperienza rinascimentale e apre la strada al Barocco, risalta in maniera straordinaria nel Vespro, composizione che non a caso lega tra loro idealmente tutte le Lezioni del ciclo: Monteverdi infatti mette in musica molti testi di Salmi presenti nella raccolta di Willaert del 1550 (tra i quali Dixit Dominus e Laudate Pueri), unisce voci e strumenti, termina la raccolta con un Magnificat.

Proprio un grande Magnificat veneziano, quello “In due cori” scritto da Antonio Vivaldi nei primi decenni del Settecento (le probabili datazioni variano tra il 1715 e il 1725), viene esaminato nella quarta Lezione. Lo stile è ormai quello del pieno Barocco, la policoralità è solo accennata e la tradizione veneziana si riconosce piuttosto nell’uso del contrasto e del chiaroscuro, con un risultato di grande forza e immediatezza espressiva. La varietà timbrica e strumentale di Gabrieli e di Monteverdi, pionieristica, sperimentale, sorprendente, lascia il posto alla compatta orchestra Settecentesca della quale Vivaldi è un maestro indiscusso. Il compositore scrisse anche una seconda versione del Magnificat, sostituendo alcune sezioni corali con Arie solistiche, spesso iper-virtuosistiche, destinate a dare pieno risalto alle qualità vocali di alcune allieve dell’Ospedale della Pietà, che vengono specificamente nominate in partitura.

Ascolta Lezioni di musica >>

Giovanni Bietti
Radio 3 lavora da sempre con e per la musica. Le Lezioni di Musica, in onda ogni sabato e domenica dalle 9.00 alle 9.30, si propongono come un segnapassi alla scoperta di composizioni di ogni epoca: celebri o quasi sconosciute, lette e analizzate da compositori ed esecutori di profonda esperienza, solidi interessi musicologici e grande talento divulgativo. Le lezioni nascono quasi dieci anni fa, nel gennaio 2012, dal fortunato incontro fra l’esperienza delle lezioni dal vivo di Giovanni Bietti all’Auditorium di Roma per l’Accademia di Santa Cecilia e lo storico e quotidiano impegno di Radio 3 nella divulgazione della musica, un impegno condensato in migliaia di ore di trasmissione, con concerti trasmessi in diretta da tutto il mondo, approfondimenti e attualità musicali. Nel tempo si è costituito un nutrito gruppo di autori delle Lezioni formato, oltre che da Giovanni Bietti, da compositori, interpreti e musicologi (fra gli altri, Francesco Antonioni, Carlo Boccadoro, Luca Mosca, Alessandro Solbiati, Rinaldo Alessandrini, Andrea Lucchesini, Maria Cecilia Farina, Roberto Prosseda, Giorgio Pestelli ed Enzo Restagno).Le trasmissioni sono pensate per un pubblico il più ampio possibile: professionisti, amatori, dilettanti, studenti e musicisti in carriera, ma soprattutto per tutti coloro che hanno curiosità per l’esperienza musicale senza una preparazione di base. Mettendo insieme esempi dal vivo al pianoforte o con altri strumenti, frammenti di ascolto accuratamente selezionati, la musica svela i suoi segreti e le sue architetture e i termini tecnici vengono sempre sciolti e illustrati. Il punto di vista delle Lezioni è tutto interno alla musica e ai meccanismi compositivi e si completa con appropriati riferimenti storico-culturali. La scelta dell’argomento coincide con un’interesse personale dell’autore, ma può corrispondere anche all’idea di analizzare un brano o un repertorio meno noti da scoprire e valorizzare insieme agli ascoltatori.La selezione degli argomenti spazia dalla musica da camera a quella sinfonica e a quella sacra. Si procede senza limiti cronologici dalla musica antica a quella dei nostri giorni e questa libertà e varietà di proposte ha portato negli anni gli ascoltatori a vivere esperienze di ascolto sempre diverse, varcando, nel caso del repertorio contemporaneo, confini ritenuti invalicabili. Le Lezioni sono premiate dagli ascolti e nel tempo hanno guadagnato uno strumento fondamentale per la loro diffusione con la possibilità di essere riascoltate sempre, tutte, anche in podcast dal sito di Radio3 e con l’app Rai PlayRadio.Un momento felice e di crescita per le Lezioni di Musica è stato l’incontro con il pubblico dal vivo in occasione dei Festival di Radio3 a Matera, a Forlì e a Cesena. Non potrebbe esserci occasione più felice, dopo tante, dolorose chiusure, essere presenti ora in questa edizione della Biennale Musica, immersi nelle voci del nostro tempo con un percorso nella musica corale sacra veneziana.

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per