Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Un giorno nella storia

Segui

27 gennaio 2021 | Umberto Gentiloni racconta la storica giornata di 76 anni fa in nove tappe.

27 gennaio 1945: La liberazione di Auschwitz

27 gennaio 1945: La liberazione di Auschwitz

27 gennaio 1945: La liberazione di Auschwitz
con Umberto Gentiloni
27 gennaio 2021 per tutta la giornata

Quest’anno, la giornata di mercoledì 27 gennaio, verrà scandita dal racconto dello storico Umberto Gentiloni che in 9 tappe seguirà l’evoluzione, ora per ora, degli eventi di quella storica giornata del 1945 (76 anni fa) quando le prime truppe sovietiche guidate dal generale Pawel Kuroczkin entrarono ad Auschwitz scoprendo la più grande fabbrica di morte costruita dai nazisti nel cuore dell’Europa.

I soldati russi trovarono nel campo 7 mila prigionieri - pelle e ossa ma ancora vivi- tra le baracche, i cumuli di cadaveri, le tonnellate di capelli, denti, oggetti -occhiali, valigie, utensili da cucina e scarpe- ammucchiati nel campo. Tracce di un massacro di massa che i nazisti in fuga non riuscirono completamente ad occultare. È stato calcolato che ad Auschwitz sono morte più persone che in qualsiasi altro campo di concentramento e di sterminio nazista, e per questo Auschwitz è diventato il simbolo universale del lager e, la sua liberazione il 27 gennaio 1945, la data storica spartiacque della memoria. Auschwitz fu il più grande ed efficiente centro di sterminio dotato di camere a gas - dove i prigionieri venivano uccisi asfissiati con il gas Zyklon B - e di forni crematori dove i corpi venivano rapidamente ridotti in cenere. Dal 1942 in poi, il campo svolse un ruolo fondamentale soprattutto nella SHOAH e cioè lo sterminio degli ebrei, che furono deportati da tutta Europa per essere uccisi in massa proprio ad Auschwitz. Sui numeri non ci sono certezze, ma secondo i dati dell’United States Holocaust Memorial Museum, le SS tedesche uccisero ad Auschwitz quasi 2 milioni di persone ( 960 mila ebrei, 74 mila polacchi, 21 mila rom, 15 mila prigionieri di guerra sovietici e 10 mila persone di altre nazionalità).

Umberto Gentiloni ricostruisce quel giorno attraverso le testimonianze dei soldati russi incrociate con i ricordi di alcuni sopravvissuti – Primo Levi, Goti Bauer, Piero Terracina, Sami Modiano, Otto Wolken, Virginia Gattegno , Loredana Tisminiezky ed Elena Kluger – che hanno scritto e raccontato la loro terribile esperienza nel lager. Oggi, ben 38 delegazioni provenienti da paesi di tutto il mondo partecipano alle commemorazioni del “Giorno della memoria” istituito per la prima volta in Italia nel 2000 e in tutto il mondo a partire dal 2005.

Ascolta 27 gennaio 1945: La liberazione di Auschwitz >>


Chi è UMBERTO GENTILONI

Umberto Gentiloni Silveri (Losanna 1968) insegna Storia contemporanea all'Università degli studi di Roma La Sapienza. E’ editorialista per il quotidiano La Repubblica. Tra le sue pubblicazioni: L'Italia e la nuova frontiera. Stati Uniti e centro-sinistra 1958-1965 (il Mulino, Bologna 1998); Conservatori senza partito. Un tentativo fallito nell'Italia giolittiana (Studium, Roma 1999); (con Maddalena Carli) Bombardare Roma. Gli Alleati e la città aperta (1940-1944) (il Mulino, Bologna 2007); Sistema politico e contesto internazionale nell'Italia repubblicana (Carocci, Roma 2008). L'Italia sopesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington (Einaudi, 2009). Bombardare Auschwitz. Perché si poteva fare, perché non è stato fatto (Mondadori, 2015), Il giorno più lungo della Repubblica. Un paese ferito nelle lettere a casa Moro durante il sequestro (Mondadori, 2016). Il suo ultimo libro è: Storia dell'Italia contemporanea 1943-2019 (Il Mulino, 2019).

 

Le trasmissioni coinvolte nella staffetta saranno: Qui comincia, Pagina Tre, Radio3 scienza, Il Concerto del mattino, Fahrenheit, Sei gradi, Hollywood Party e Radio3 suite.

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per