Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

L'idealista

Segui

La settimana dal 14 al 18 settembre alle ore 14.00

L'idealista torna in diretta

L'idealista torna in diretta

14 settembre
Ta pum!,Ta pum!"   5 formazioni con il doppio batterista
Ingaggiare un doppio batterista può sembrare un azzardo. Ci sono alcuni drummers che esondano ed esagerano anche quando si trovano ad essere gli unici titolari del ruolo. Metterne due, uno a fianco all’altro, potrebbe innescare una detonazione di bulimie ritmiche e di virtuosismi fine a sé stessi. Naturalmente non è sempre così e la storia di certe formazioni funk, jazz, rock dell’ultimo mezzo secolo sta lì a dimostrarlo. Noi ne abbiamo selezionate cinque che hanno scelto questa particolare line up ritmica e non solo ne sono uscite vive, ma anche rinfrancate, vibranti, corroborate, travolgenti...

15 settembre
L’Italia della canzone e il dialetto 5 nuovi esempi cantautorali
Quella tra dialetto e cantautori è una storia lunga e fertile. Una storia che non smette di aggiungere nuovi capitoli, nuove escursioni. Siamo andati a monitorare le uscite discografiche degli ultimi cinque anni per ricavare una nuova mappatura di questa liason poetica. Con molte opzioni a disposizione e una lunga lista di album cui fare riferimento alla fine abbiamo scelto cinque artisti - un siciliano, un triestino, una sarda, un abruzzese, una friulana del Carso - che pur con i loro progetti molto diversi uno dall’altro, ribadiscono quel che affermava lo scrittore Luigi Meneghello: “la parola del dialetto è sempre incavicchiata alla realtà, per la ragione che è la cosa stessa, appercepita prima che imparassimo a ragionare, e non più sfumata in seguito dato che ci hanno insegnato a ragionare in un'altra lingua.“

16 settembre
Bristol dopo il trip hop" 5 artisti della città inglese
La musica è una parte importante della vita di Bristol, città posizionata nel sud ovest dell’Inghilterra con un’importante vocazione didattica (due le università in città) e industriale (il famoso “cartoncino Bristol”). Anche se Bristol non può rivendicare la stessa corposa lista di star della musica di cui possono fregiarsi città come Manchester, Sheffield, Liverpool e Londra, ci sono comunque un sacco di canzoni significative legate alle scene musicali della città alternatesi nei vari decenni a partire dagli anni sessanta. C’è poi stato il boom del trip-hop, che ha permesso di identificare Bristol con artisti come Massive Attack, Tricky, Portishead e di definire questa miscela di suoni “Bristol Sound”. Poi, come succede spesso quando i riflettori si accendono troppo intensamente su un luogo o su una città, l’attenzione è calata e non tutti sono consapevoli del fatto che la scena musicale di Bristol è rimasta viva e variegata anche dopo gli anni ’90 e l’eclissi del trip-hop. 

17 settembre
Folk Song5 strumentali tra jazz e matrice etnica  
Inizieremo e chiuderemo il nostro percorso con due album usciti l’anno scorso. Ma poi andremo a ritroso fino a composizioni che risalgono a quarant’anni fa. Il filo rosso è l’insegna dei brani che si intitolano tutti “Folk Song”. Un titolo impegnativo che suggerisce riferimenti a bacini di stili copiosissimi. In realtà, avendo deciso di concentrarci su esempi strumentali che coniugavano jazz e matrice etnica, abbiamo avuto gioco più facile e siamo riusciti anche, ci sembra, a disegnare una traiettoria di umori sonori piuttosto coesa. Le folk songs che ascolteremo hanno tutte una visione “immaginaria” ed immaginifica del folk e usano il jazz come fertile canovaccio. Il risultato è una sbronza poetica senza controindicazioni. 

18 settembre
L’elettronica polacca del terzo millennio" 5 musicisti da non perdere di vista
L’itinerario di oggi è certamente uno dei meno battuti dai media del nostro paese, eppure non vogliamo privarcene, perché siamo sicuri che regalerà scenari preziosi.
Il viaggio parte dall'ottobre 1956, si rafforza nei tardi anni Settanta quando nasce la vera e propria el-muzyka, un genere del tutto nuovo ispirato dalle sperimentazioni oltrecortina di Tangerine Dream, Kraftwerk, Neu...Da un alchimia elettronica all’altra, anche in Polonia si passa attraverso il periodo del post-punk, la caduta del muro, l'arrivo della techno e della house dall'Occidente e il ritorno del sampling da vinile, fino ad arrivare alla vera e propria esplosione contemporanea di etichette specializzate. Di alcune di queste seguiremo le tracce quest’oggi, segnalando cinque musicisti da non perdere di vista nell’elettronica polacca del terzo millennio.
 

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Isoradio

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Rai Radio 3 Classica

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio Kids

Rai Radio Live

Rai Radio Techetè

Rai Radio Tutta Italiana

Canali Overview
Apri lista canali

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta Audio successivo Avanti di 15 secondi Ripeti
VolumeVolume off

Riproduzione casuale Audio precedente Indietro di 15 secondi Ascolta la diretta Avanti di 15 secondi Audio successivo Ripeti
VolumeVolume off Apri il player
Nessun risultato per