Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

Caterpillar

Segui

Tutti a scuola

Oggi il solito bar sotto casa era chiuso. Così con cane Zam siamo andati in un altro, che è di fronte ad una scuola elementare, una molto grande.
Sono le 8. Siamo seduti al tavolino sul marciapiede. Arrivano i bambini, le mamme e i padri. Gruppi sempre più fitti. E’ il primo giorno di scuola. Più madri che padri, ma ci sono anche loro. Bambini milanesi, bambini moolto milanesi, bambini che vengono da lontano ma è qui, a Milano, che c’è il loro primo giorno di scuola. Molti zaini, alcuni con le ruote.
Una maestra seduta nel tavolino accanto saluta una mamma con due figli. Ne accarezza uno, il maschio. La mamma le presenta l’altra, una bambina. Per lei è il primo giorno di scuola. La maestra racconta di aver appena incontrato, dal tabaccaio dietro l’angolo, un bel ragazzo biondo, un marcantonio alto un metro e novanta. Dice che l’ha salutata con quasi un urlo: “Buongiorno maestra!”. Poi le ha spiegato che è stato suo alunno, 15 anni fa. E che se lo ricorda, certo, il suo primo giorno di scuola.

A cane Zam e a me è venuto in mente un libro letto quest’estate di uno storico di quelli bravi, Bruno Maida. Racconta il rapporto tra l’infanzia e la guerra nel secolo scorso. Cose brutte. Ma il ‘900 è stato anche il secolo che ha cambiato di tanto, in meglio, la vita dei bambini. Invece di lavorare vanno a scuola: la scolarizzazione di massa, una cosa nuova nella storia dell'umanità. Uno dei motori del secolo. Maida la rappresenta con una citazione da un altro storico. Tre righe che suonano come una fotografia, una panoramica a volo d'uccello sulle città ed i paesi dell'Europa e sui suoi cittadini bambini: “verso la metà del XX secolo nella maggior parte del continente europeo si poteva presumere che tutti i bambini di età compresa tra i cinque ed i sette anni e almeno fino a quattordici fossero a scuola".
Cane Zam ed io eravamo contenti.


H. Cunninngham “Storia dell'infanzia. XVI-XX secolo”, Il Mulino, 1977, p. 212. 
Bruno Maida “L'infanzia nelle guerre del Novecento”, Einaudi, 2018

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per