Benvenuto in RaiPlay Radio. Questa la legenda per navigare tra i contenuti tramite tastiera. I link principali corrispondenti alle varie sezioni del giornale sono stati associati a tasti di scelta rapida da tastiera. Premere ALT + la lettera o il numero desiderat0 + INVIO: ALT + 1 = Vai al canale Rai Radio 1
ALT + 2 = Vai al canale Rai Radio 2
ALT + 3 = Vai al canale Rai Radio 3
ALT + 4 = Vai al canale Rai Radio Tutta Italiana
ALT + 5 = Vai al canale Rai Radio Classica
ALT + 6 = Vai al canale Rai Radio Techetè
ALT + 7 = Vai al canale Rai Radio Live
ALT + 8 = Vai al canale Rai Radio Kids
ALT + 9 = Vai al canale Isoradio
ALT + 0 = Vai al canale Gr Parlamento
ALT + P = Play - ascolta la radio

La festa di Radio3

Segui

Sabato 22 settembre

S#1
9.00 - 10.30
Auditorium R.Gervasio

Lezioni di musica - conduce Giovanni Bietti
PER VIOLONCELLO SOLO
Giovanni Gnocchi al violoncello
Le due Lezioni di Musica in programma a Materadio 2018 sono dedicate al repertorio per strumento ad arco solo - il violoncello nella prima Lezione, il violino nella seconda. Il fulcro delle due Lezioni è J. S. Bach, che ci ha lasciato i brani probabilmente più importanti e più duraturi per questi due strumenti: le Sei Suites per violoncello solo e le Sei Sonate e Partite per violino solo. Ma le Lezioni accostano ai due capolavori bachiani altre composizioni, realizzando una sorta di dialogo nel tempo con la musica del maestro di Eisenach: Giovanni Gnocchi ci propone un interessante programma che va dal Cinquecento ai nostri giorni, e pone quindi Bach non all’inizio, ma al centro di un affascinante percorso.

S#2
10.30 - 10.40
Piazza San Francesco

 #3 IL DIAVOLO E IL FERRAMENTA (UN MATRIMONIO LUCANO)
Di Nicola Lagioia 
Letto e interpretato da Tommaso Ragno
Music e sound design di MaterElettrica

S#3
10.40 - 11.15
Piazza San Francesco

Tutta l’umanità ne parla - conducono Edoardo Camurri e Pietro Del Soldà
Nell'arco spaziotemporale di questa trasmissione davvero senza eguali e senza precedenti, s'incontrano, come in un bar del pensiero, le menti migliori (e qualche volta peggiori) del genere umano. Dal Mondo Antico al Novecento filosofi, scrittori, poeti, scienziati, capi di stato, figure simbolo della Storia commentano con le loro parole i temi del nostro tempo. Globale e locale sono soltanto categorie di oggi? Oppure occupano da sempre la riflessione dei grandi del passato? Chi saranno e che risposte daranno gli ospiti, ancora misteriosi, convocati da Camurri e Del Soldà?

S#4
11.15 - 11.50
Piazza San Francesco

A3, il formato dell’arte - conduce Elena Del Drago
DALLA TERRA ALLA STORIA
Con Paolo Matthiae e Pietro Laureano
Il grande archeologo e storico dell’Arte del Vicino Oriente Antico Paolo Matthiae, noto in tutto il mondo per la scoperta di Ebla, e l’architetto-urbanista Pietro Laureano, autore dei rapporti che hanno permesso l’iscrizione dei Sassi di Matera nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco: due studiosi, due viaggiatori che, con sensibilità diverse, hanno saputo “ascoltare le pietre”. Un percorso nel tempo e nello spazio per affrontare anche i temi della tutela del paesaggio e del patrimonio artistico.

S#5
11.50 – 12.00
Auditorium R.Gervasio

#4 IL DIAVOLO E IL FERRAMENTA (UN MATRIMONIO LUCANO)
Di Nicola Lagioia 
Letto e interpretato da Tommaso Ragno
Music e sound design di MaterElettrica

S#6
12.00 - 13.00
Auditorium R.Gervasio

Concerto - conduce Nicola Pedone
ROBERTO COMINATI
Napoletano, classe 1969, allievo di Aldo Ciccolini, giovane vincitore nel 1993 del primo premio del concorso “Ferruccio Busoni”, Roberto Cominati è stato ospite di tutte le più prestigiose istituzioni musicali italiane e internazionali, dal Teatro La Fenice, la Scala, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro San Carlo fino al Concertgebouw di Amsterdam, la Konzerthaus di Berlino, il Kennedy Center di Washington e moltissime altre. Apprezzato dalla critica per il suo “pianismo stilisticamente impeccabile e mimetico”, sta lavorando all’incisione discografica dell’integrale per pianoforte di Claude Debussy, di cui ricorre proprio quest’anno il centenario della morte.

S#7
15.00 – 16.00
Auditorium R.Gervasio

Fahrenheit - conduce Marino Sinibaldi
15.00 – 15.30 | 1° parte
Con Gianrico Carofiglio, scrittore, già parlamentare ed ex magistrato italiano, la riflessione intorno ai temi della scrittura si connette a considerazioni più generali sull'importanza del linguaggio e sulla responsabilità di quanto scriviamo e diciamo, in politica come nella vita di tutti giorni. Come mostrano i suoi due ultimi libri: il romanzo Le tre del mattino, finzione narrativa ispirata a fatti realmente accaduti, e Con i piedi nel fango, conversazioni su politica e verità.
15.30 – 16.00 | 2° parte
Ricordo di Alessandro Leogrande
Con Nicola Lagioia e Nadia Terranova ricordi e pensieri sulla vita e la scrittura di uno dei giovani intellettuali più importanti del nostro tempo, prematuramente scomparso lo scorso novembre. Tra i tanti temi che nella sua intensa attività di scrittore, giornalista, saggista, autore radiofonico e teatrale Alessandro ha affrontato, privilegeremo quelli che hanno un forte legame con i temi quest’anno al centro di Materadio.

S#8
16.00 - 16.10
Piazza San Francesco
#5 IL DIAVOLO E IL FERRAMENTA (UN MATRIMONIO LUCANO)

Di Nicola Lagioia 
Letto e interpretato da Tommaso Ragno
Music e sound design di MaterElettrica

S#9
16.10-16.45 
Auditorium R.Gervasio

Radio3 Scienza – conducono Rossella Panarese e Marco Motta
Con Sandra Savaglio e Sandra Lucente
Nel 2004 il suo volto è apparso sulla copertina europea di Time come simbolo di una scienza globale. Dieci anni dopo, l’astrofisica italiana di fama internazionale decide di tornare a lavorare a Cosenza, la città dove è nata e si è laureata: Sandra Savaglio è l’ospite ideale per il tema di Materadio 2018 Globale/Locale. Ed è l’occasione per presentare in anteprima il suo prossimo libro Chiedimi la Luna. La matematica Sandra Lucente ci racconta invece Matera come la città più frattale del mondo: nella geometria del paesaggio visto dall’alto oppure nei particolari osservati durante una passeggiata, lo sguardo del matematico trova l’armonia. 

S#10
16.55 - 17.45
Piazza San Francesco

Hollywood Party - conducono Steve della Casa e Dario Zonta
Con Valerio Mastandrea e Mohsen Makhmalbaf
Gli ospiti saranno Mohsen Makhmalbaf, regista iraniano in rotta con il regime e più volte premiato nei festival italiani. Insieme a lui Valerio Mastandrea, uno dei nomi più importanti del cinema, del teatro e della televisione in Italia. Due ospiti sulla carta molto diversi, ma che saranno coinvolti in un dialogo a tutto campo sul cinema, la cultura e l'arte contemporanei. Il viaggio di Hollywood Party prevede di interagire con entrambi, proponendo curiosità, ragionamenti, percorsi inediti.

S#11
17.45 - 18.45
Auditorium R.Gervasio

Concerto - conduce Nicola Pedone
GRETA PANETTIERI
Greta Panettieri, voce 
Andrea Sammartino, pianoforte 
Gaetano Partipilo, sax 
Giuseppe Bassi, contrabbasso 
Alessandro Paternesi, batteria
Una delle voci più affascinanti ed eclettiche del panorama internazionale, cantante, compositrice e multistrumentista, Greta Panettieri è cresciuta artisticamente a New York per 10 anni tra jazz, funk, pop soul e musica brasiliana, fino al recente album Shattered-Sgretolata. Un grande talento, dotato di una vocalità straordinaria e una capacità interpretativa che in Italia non è sfuggito a Toquinho che l'ha voluta con sé sul palco durante i suoi tour italiani, e a Sergio Cammariere e Gegè Telesforo, il quale ha scelto Greta come co-autore per molti suoi brani.

S#12
19.00 - 19.10
Piazza San Francesco
#6 IL DIAVOLO E IL FERRAMENTA (UN MATRIMONIO LUCANO)

Di Nicola Lagioia 
Letto e interpretato da Tommaso Ragno
Music e sound design di MaterElettrica

S#13
19.10 - 20.25
Piazza San Francesco

Il Teatro di Radio3 - conduce Laura Palmieri
STORIE DAL DECAMERONE - Una guerra
Con Anna Foglietta
Michele Santeramo, testi
Francesco Mariozzi, musiche originali
Fondazione Teatro della Toscana, produzione
Anna Foglietta si confronta con il secondo capitolo di Storie dal Decamerone, una drammaturgia originale di Michele Santeramo, che prende spunto dall’opera del Boccaccio, per raccontare una storia dell'oggi: quella di una donna che per salvare i figli dalla guerra del suo paese decide di affrontare un viaggio, quello che nei nostri giorni fanno in molti. Arriva al mare, il Mediterraneo, dove la aspetta l'ultima parte del percorso. E lì dovrà prendere una decisione che le segnerà la vita. Raccontare la sua storia forse la guarirà. Così il Decamerone torna ad essere lo specchio in cui guardarci, per provare a guarire dalla nostra personale peste. 

S#14
21.30 - 22.30
Castello Tramontano

Concerto - conduce Valerio Corzani
SEUN KUTI & EGYPT 80
Oluwa Seun Anikulapo-Kuti voce, sax alto, tastiera; Adedoyin Adefolarin tromba; Adebowale Osunnibu sax baritono; Ojo Samuel David sax tenore; Oladimeji Akinyele tromba; Kunle Justice basso elettrico; Joy Opara voce, danza; Iyabo Adeniran voce, danza; David Obanyedo chitarra solista; Oluwagbemiga Alade chitarra; Shina Niran Abiodun batteria; Kola Onasanya conga; Wale Toriola percussioni; Okon Iyamba shekere.
Il nigeriano Seun Kuti è il nuovo paladino dell’afro-beat, un genere che preserva una carica eversiva futuribile e trascinante. Seun Kuti ha preso sulle proprie spalle il verbo del padre Fela, icona rivoluzionaria e simbolo di una parabola artistica che metteva insieme trance sonora e rivendicazioni sociali. Con un set fenomenale, lubrificato da un combo che include tra le sue fila una buona parte degli Egypt 80, musicisti esperti che avevano già supportato le gesta sonore di Fela Kuti. Afro-beat senza tentennamenti e senza soste. Un effluvio ritmico che coniuga le sezioni fiati, i ritmi implacabili di legnetti e shekeré, lo stantuffo del basso e le movenze epilettiche di Seun.

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Rai Radio 1 Sport

Rai Radio 2 Indie

Canali Overview

Nessun risultato per