Non è un Paese per Giovani

Il mio San Valentino

Io sono a favore di San Valentino. Anche se mi fanno squallore le coppiette che si vestono bene e vanno al ristorante a lume di candela e si guardano tutta la sera mano nella mano senza dirsi tante cose perché si conoscono già molto bene e appena uno dei due va in bagno, l'altro guarda Instagram. ..
Ecco, a parte quelli li, io sono a favore di San Valentino. Quindi festeggiamo pure ma senza esagerare nel romanticume perché si sciupa tutto sennò. Quindi il consiglio qual è?
Andate a cena fuori con la vostra fidanzata o fidanzato, senza candele, lasciate in tasca il cellulare e non POSTATE selfie miserabili di felicità momentanea, parlate tra voi, raccontarvi le cose, i sentimenti, e poi, amatevi anche il giorno dopo. Meglio essere poco romantici tutto l'anno, che troppo una sera sola. L'amore è una condizione emozionale e la sua festa deve essere emozionante. Forse bisognerebbe decidere che sia proprio una festa nazionale con tutto di chiusura dei negozi. Cioè, tipo la domenica, dove tutti festeggiano. Perchè i ristoratori non si innamorano? I gioiellieri? I fiorai? I parrucchieri? Sapete quante persone felici in più e quanto risparmio ci sarebbe. Se devo festeggiare solo io ditelo. Intanto io ho regalato le rose alla mia Valeria. 21 rose rosse. Dice sempre dispari. I fiori sono sempre un bel dono. Le donne sono molto suscettibili ai fiori. Chissà Perchè? Davvero non lo capisco. Cioè in realtà lo capisco e ne conosco anche la provenienza. E' una tradizione ottocentesca dove la bellezza di un fiore, veniva pareggiata solo da quella della donna amata. Però ormai i fiori si usano per tante cose, non solo per L'amore. Li vendono di continuo agli angoli delle strade. Hanno perso un po' del loro fascino. 
Forse sarebbe meglio regalare altre cose più originali,  ma siamo tutti pigri e invece di pensare a dei regali unici, particolari, ci si appoggia alle tradizioni e si fa prima con un bel mazzo di rose rosse e alè. Io oggi sono stato banale ma la sorte mi è venuta in soccorso e oltre alle rose, 21, mi raccomando sempre dispari, questa giornata per me e Valeria sarà speciale perché appena finito qui alla radio, andremo di corsa a giocare un doppio veramente originale. Io e Max Gazzè contro Valeria e Adriano Panatta. Amore mio, più di Panatta che ti devo regalare, c'è solo Federer, ma almeno aspettiamo che smetta di giocare e poi, non ti prometto nulla, però, sempre oltre le rose, vedrò che posso fare. Con tanto affetto a tutti gli innamorati, ma soprattutto a quelli che lo passeranno da soli. Fatevi coraggio che quando passa la solitudine, arriverà Panatta anche per voi.
 

Puntate

20/02/2018

NON E' UN PAESE PER GIOVANI DEL 20/02/2018

Max Tortora e i suoi mille personaggi...

19/02/2018

NON E' UN PAESE PER GIOVANI del 19/02/2018

Lunedì da campioni con Giancarlo Fisichella ed il campione del lancio del disco olimpionico Oney Tapia.

17/02/2018

NON E' UN PAESE PER GIOVANI 'IL MEGLIO DI'

Con Massimo Cervelli e Giovanni Veronesi Regia di Savino Bonito A cura di Pietro Luchetti e Daria Ragazzini nonunpaesepergiovani.rai.it

16/02/2018

NON E' UN PAESE PER GIOVANI del 16/02/2018

Margherita l'ansia da montagna e il parrucchiere. Lezioni di vita per Max e Giovanni

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Caricamento...

Canali Overview

Nessun risultato per