Radio3 Mondo

Una profezia tutta cinese di Black Mirror?

La Cina ha inventato un metodo scientifico di classificazione e controllo degli individui: i "social credits". E ancora la campagna #MeToo cinese e le dimissioni della corrispondente BBC World Carrie Gracie, perché a parità di cariche e orari, era pagata meno dei suoi colleghi uomini
La Cina potrebbe essere il primo paese a realizzare una società iper-sofisticata basata sullo stretto controllo sociale, tramite un metodo “scientifico” di classificazione degli individui: un sistema di valutazione governativo della verità nazionale. Se per Black Mirror sono le stelline e per il mondo di Zuckerberg sono i Like, per i cittadini cinesi sarà il sistema dei social credit escogitati dal governo cinese a dettare il bello e il cattivo tempo. In questo non troppo lontano futuro distopico ci sono però molte sfumature: prima fra tutte il concetto di fiducia, una caratteristica che i cinesi riservano ai rapporti clanici o familiari, e che raramente applicano alle relazioni sociali e men che meno agli istituti di credito. Il sistema di credito sociale istituito invece dal Consiglio di Stato cinese invece sarà proprio la nuova base dell’economia di mercato socialista e del sistema di governance sociale. I suoi pilastri: la cultura della sincerità e le virtù tradizionali, che saranno instillate nella società cinese grazie al sistema di credito sociale. Il tutto per garantire uno sviluppo scientifico e costruire una società socialista armoniosa.

Dai social credit, ci sposteremo poi sui social media per seguire la campagna #MeToo cinese. E infine seguiremo le reazioni suscitate dall’annuncio delle dimissioni della corrispondente BBC Carrie Gracie, perché a parità di cariche e orari, era pagata meno dei suoi colleghi uomini.

Mercoledì 10 gennaio Luigi Spinola ne parlerà con Simone Pieranni, direttore di China Files, giornalista di Eastwest, autore de “Il nuovo sogno cinese” per Manifesto libri (2013) e “Settantadue, #dialisicriminale” (Edizioni Alegre 2016). E con William Ward, corrispondente da Londra per Panorama e per il quotidiano Il Foglio.

Puntate

23/01/2018

Salviamo le montagne

Chi sa, ad esempio, che se si fondono i ghiacciai dellHimalaya va in tilt lirrigazione di piane ove sono stanziate 1 miliardo e 400 milioni di persone? E che il problema riguarda trasversalmente tutto il pianeta, dato che le montagne coprono il 22% delle terre emerse predominando in numerosi paesi, compreso il nostro?

22/01/2018

Salvare vite e rischiare l'ergastolo

Se devo andare in galera per difendere la mia lotta ci andrò ha dichiarato a Radio3Mondo. Il suo caso riapre il tema delle Ong e, soprattutto, dellimmenso giro daffari che rappresenta il controllo delle frontiere e della tratta di esseri umani.

19/01/2018

Radio3Europa - Belgrado, Pristina, Bruxelles: la pace torna indietro

Ogni Venerdì alle 11.00 Radio3Europa con Anna Maria Giordano, un viaggio nell'edificio europeo tra istituzioni e meccanismi, fondi e programmi, battaglie politiche e norme per la vita di ogni giorno: costruiamo l'Europedia di Radio3 anche con le vostre proposte da inviare amondotre@rai.it

18/01/2018

Come si comanda il mondo

Un tema decisivo, il controllo del potere che si sta trasformando in maniera rapidissima, e approfondiscono uno studio del Politecnico di Zurigo che rintraccia le 50 multinazionali finanziarie più capitalizzate del mondo, il cui fatturato è superiore a quello degli Stati: il potere si è trasferito in gran parte dal pubblico al privato.

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Canali Overview

Nessun risultato per