I teatri alla radio

Raccontare in scena: Bisogna (la pellagra via sms) - II parte

Termina l'ascolto del recital di e con MARCO PAOLINI, una sorta di ragionamento ad alta voce sul Veneto e sui cambiamenti che hanno attraversato questa regione, dove Paolini è nato e vive tuttora. Trasmesso da Radiotre il primo maggio del 2010

Speciale in più puntate sul teatro di narrazione, che si diffonde in Italia alla fine degli anni Ottanta e che punta a stabilire un rapporto più stretto e significativo tra gli spettatori e gli attori-autori che agiscono in scena e in cui la struttura portante dello spettacolo diventa il racconto. 
È una modalità teatrale che affonda le proprie radici nell’antichità con la cosiddetta tradizione orale che vedeva i cantastorie narrare i propri racconti per lo più nelle piazze, ma che poi si è delineata nella sua forma moderna soprattutto agli inizi degli anni Novanta. A parte il precedente illustre di Dario Fo, i principali esponenti del teatro di narrazione sono Marco Baliani, Laura Curino e Marco Paolini e, in tempi più recenti, Ascanio Celestini, Davide Enia e Mario Perrotta, per citare solo i nomi più famosi.

La caratteristica principale del teatro di narrazione è proprio il narratore, che diventa il centro, il motore dello spettacolo, il quale si presenta sulla scena con la propria identità per raccontare storie, non per rappresentarle e senza  la maschera del personaggio. Egli diventa veicolo di emozioni che affondano le loro radici nella letteratura orale e nella cultura folklorica, riportando prepotentemente alla ribalta la parola, dopo anni in cui era stata marginalizzata nel teatro di ricerca. 


I testi dei narratori pongono quasi sempre l’attenzione su tematiche capaci di offrire spunti di riflessione sulla società contemporanea con argomenti di chiaro impegno civile, come avviene per Il racconto del Vajont di Marco Paolini, premio Ubu nel 1995 per il teatro politico, o in Corpo di stato: il delitto Moro di Marco Baliani o nel caso di Malapolvere, in cui Laura Curino ricorda la tragedia dell’inquinamento d’amianto a Casale Monferrato. 

Ad animare il nostro Speiale le voci di alcuni tra gli esponenti più importanti del teatro di narrazione, tra cui quelle di Baliani, Paolini, Curino e di Ascanio Celestini, grazie a interviste realizzate per l’occasione a cui si alterneranno brani dei loro spettacoli, oltre alle testimonianze del critico  Simone Soriani e di Gerardo Guccini, docente di Storia del teatro e dello spettacolo al Dams di Bologna, profondo conoscitore di questa modalità teatrale, che rappresenta una delle più proficue e significative tendenze della scena italiana contemporanea. 

In questa ottava puntata dello Speciale Raccontare in scena, curato da Silvana Matarazzo, ascoltiamo la seconda parte di Bisogna (la pellagra via sms), recital di e con MARCO PAOLINI, una sorta di ragionamento ad alta voce sul Veneto e sui cambiamenti che hanno attraversato questa regione, dove Paolini è nato e vive tuttora. Trasmesso da Radiotre il primo maggio del 2010.

Puntate

22/01/2018

La scena americana: Il lutto si addice ad Elettra 1

Uno dei drammi più corposi di Eugene O'Neill, scritto nel 1931, ispirato alle Orestiadi di Eschilo, ma ambientato al tempo della guerra di secessione americana, trasmesso da Radiouno nel 1956 con la regia di Giulio Pacuvio. Tra gli attori ricordiamo Salvo Randone, Elena Da Venezia, Diana Torrieri

19/01/2018

La scena americana: Lunga giornata verso la notte 3

Si conclude l'ascolto dell'opera più famosa di Eugene O’ Neill, vincitrice del Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1957. In onda su Radiotre nel 1957, con la regia di Renzo Ricci, era interpretata dallo stesso Ricci, da Eva Magni, Giancarlo Sbragia e Glauco Mauri

18/01/2018

La scena americana: Lunga giornata verso la notte 2

Prosegue l'ascolto dell'opera più famosa di Eugene O’ Neill, vincitrice del Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1957. In onda su Radiotre nel 1957, con la regia di Renzo Ricci, era interpretata dallo stesso Ricci, da Eva Magni, Giancarlo Sbragia e Glauco Mauri

17/01/2018

La scena americana: Lunga giornata verso la notte 1

Una delle opere più famose di Eugene O’ Neill, vincitrice del Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1957, che mette in scena una famiglia con problemi di dipendenza, sensi di colpa e desideri frustrati. In onda su Radiotre nel 1957, con la regia di Renzo Ricci, e interpretata dallo stesso Ricci, Eva Magni, Giancarlo Sbragia e Glauco Mauri

Caricamento...

Ascolta le dirette

Rai Radio 1

Rai Radio 2

Rai Radio 3

Rai Radio Tutta Italiana

Rai Radio Classica

Rai Radio Techetè

Rai Radio Live

Rai Radio Kids

Rai Isoradio

Rai Radio GR Parlamento

Canali Overview

Nessun risultato per